DTM: René Rast vince anche Gara 2 e riapre i giochi

Il Campione vince una gara concitata dalla Safety Car, che entra per l'erroraccio di Frijns, andato a sbattere in uscita dal pit-stop. Müller paga una strategia sbagliata ed è nono, podio per Rockenfeller e Auer.

DTM: René Rast vince anche Gara 2 e riapre i giochi

René Rast conquista con maestria la vittoria anche in Gara 2 a Zolder e torna a riaprire i giochi del DTM 2020, sfruttando la giornata nerissima del leader Nico Müller e Robin Frijns.

Mentre in casa Audi Sport Team Rosberg non si è sbagliato nulla, con il Campione in carica fenomenale al via ad infilare la sua RS 5 in mezzo alle BMW di Timo Glock e Sheldon Van Der Linde andando a prendere il comando delle operazioni, lo stesso non si può dire dei colleghi del Team Abt Sportsline.

Frijns era stato bravo al terzo giro a prendersi la terza posizioni passando Van Der Linde, ma in occasione della sosta ai box ha combinato una frittata epocale andando a sbattere in uscita della corsia! Audi dell'olandese è rimasta con lo sterzo rotto e Robin ha mestamente parcheggiato in fondo alla pit-lane, con la direzione gara che ha mandato in pista la Safety Car.

Qui non c'è stata reattività da parte della sua squadra nel richiamare Müller, che si è ritrovato in testa, ma senza aver fatto il pit-stop. Nella ripartenza "Indy Style", lo svizzero ha provato a fuggire via, ma una volta montate le gomme nuove è tornato a centro gruppo e non è andato oltre il nono posto.

Tornando alle fasi iniziali, un altro che ha commesso un brutto errore è stato il poleman Glock, che preso dalla frustrazione di essere partito malissimo ha centrato alla prima curva l'Audi di Ferdinand Habsburg mandando entrambi in testacoda.

La girandola delle soste ha visto pagare a caro prezzo il fatto di restare di più in pista (in regime di Safety Car) non solo Müller, ma anche Van Der Linde (BMW Team RBM), Loïc Duval (Audi Sport Team Phoenix), Jonathan Aberdein (BMW Team RMR), Robert Kubica (ART Grand Prix - BMW) e Jamie Green (Audi Sport Team Rosberg).

Anche Marco Wittmann, che aveva in realtà cambiato le gomme poco prima dell'ingresso della SC ritrovandosi davanti a Rast, si è dovuto rifermare, per cui alla fine il Campione in carica ha avuto via libera per passeggiare fino alla bandiera a scacchi.

In seconda posizione si piazza Mike Rockenfeller con la Audi del Team Phoenix, seguito da Lucas Auer che va a podio per la prima volta con la BMW del Team RMR.

Glock alla fine recupera fino al quarto posto con dietro le Audi private del Team WRT condotte da Fabio Scherer, Harrison Newey e Habsburg.

Wittmann all'uscita dai box riesce a rimanere davanti a Müller nonostante le pressioni del rossocrociato, che completa la Top10 seguito da Van Der Linde.

Restano invece a bocca asciutta Aberdein, Kubica, Duval (che sconta anche un Drive Through per 'unsafe release' al pit-stop), Philipp Eng (BMW Team RBM) e Green.

In campionato ora Müller è a quota 259 punti, ma a -10 arriva Rast, che scavalca Frijns, il quale è a -6 da René. Rockenfeller è quarto, ma tagliato fuori dalla lotta per il titolo.

Cla   # Pilota Auto Giri Tempo Gap Distacco Pit stop Punti
1   33 Germany René Rast Audi RS5 Turbo DTM 2020 41 -       25
2   99 Germany Mike Rockenfeller Audi RS5 Turbo DTM 2020 41 5.400 5.400 5.400   18
3   22 Austria Lucas Auer BMW M4 Turbo DTM 2020 41 22.200 22.200 16.800   15
4   16 Germany Timo Glock BMW M4 Turbo DTM 2020 41 31.600 31.600 9.400   12
5   13 Switzerland Fabio Luca Scherer Audi RS5 Turbo DTM 2020 41 32.000 32.000 0.400   10
6   10 United Kingdom Harrison Newey Audi RS5 Turbo DTM 2020 41 33.700 33.700 1.700   8
7   62 Austria Ferdinand Habsburg-Lothringen Audi RS5 Turbo DTM 2020 41 34.300 34.300 0.600   6
8   11 Germany Marco Wittmann BMW M4 Turbo DTM 2020 41 40.600 40.600 6.300   4
9   51 Switzerland Nico Müller Audi RS5 Turbo DTM 2020 41 41.100 41.100 0.500   2
10   31 South Africa Sheldon Van Der Linde BMW M4 Turbo DTM 2020 41 54.200 54.200 13.100   1
11   27 South Africa Jonathan Aberdein BMW M4 Turbo DTM 2020 41 1'07.900 1'07.900 13.700    
12   8 Poland Robert Kubica BMW M4 Turbo DTM 2020 41 1.19.3 1.190      
13   28 France Loïc Duval Audi RS5 Turbo DTM 2020 41 1 lap        
14   25 Austria Philipp Eng BMW M4 Turbo DTM 2020 41 1 lap        
15   53 United Kingdom Jamie Green Audi RS5 Turbo DTM 2020 41 1 lap        
16   4 Netherlands Robin Frijns Audi RS5 Turbo DTM 2020 41 30 laps        
condivisioni
commenti
DTM: prima fila BMW a Zolder con Glock in Pole per Gara 2

Articolo precedente

DTM: prima fila BMW a Zolder con Glock in Pole per Gara 2

Prossimo Articolo

Il DTM propenso ad usare la partenza lanciata nel 2021

Il DTM propenso ad usare la partenza lanciata nel 2021
Carica commenti