Scheider: "Ho passato i giorni più difficili della carriera"

Timo torna a correre dopo i fatti del Red Bull Ring, che gli hanno fatto saltare le gare di Mosca per squalifica

Timo Scheider sarà regolarmente al volante della sua Audi nell'appuntamento del DTM di Oschersleben, dopo aver scontato la squalifica nella gara scorsa disputata al Moscow Raceway, sostituito dal nostro Antonio Giovinazzi. 

Il pilota tedesco si è ormai messo alle spalle quanto accaduto al Red Bull Ring ed è impaziente di tornare a correre in questo fine settimana, ma non si è certo nascosto quando gli è stato chiesto quali fossero state le sue sensazioni nelle settimane seguenti all'incidente e alla squalifica.

"I giorni dopo il Red Bull Ring non sono certo stati piacevoli, anzi. Penso che siano stati i giorni e le settimane più difficili di tutta la mia carriera. Non ho potuto fare altro che rivedere quanto accaduto e debbo dire che sono stati momenti dolorosi per me", ha dichiarato il pilota Audi alla vigilia di Oschersleben. 

Timo ha poi parlato anche della sua esclusione dalla gara del Moscow Raceway, in virtù dell'incidente in Austria dopo il team radio antisportivo recapitatogli direttamente dal boss Audi, Wolfgang Ullrich. "Non è stato certo divertente. Avrei voluto evitare di guardare la corsa ma il Motorsport è insito in me, dunque non ho potuto fare a meno di guardarmi tutto il fine settimana". 

"E' molto difficile vedere la tua vettura entrare in pista e i tuoi meccanici lavorare per gareggiare e tu non ci sei. Questo è certamente un motivo valido per essere contento di tornare a correre già a Oschersleben", ha terminato il tedesco. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati DTM
Evento Oschersleben
Circuito Oschersleben
Piloti Timo Scheider
Articolo di tipo Ultime notizie