Dominio BMW nelle Libere 1. Audi molto lontane

condivisioni
commenti
Dominio BMW nelle Libere 1. Audi molto lontane
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
11 set 2015, 16:53

A Oschersleben le vetture bavaresi occupano i vertici della classifica. Audi undicesima con Mortara

Augusto Farfus, BMW Team RBM BMW M34 DTM
Augusto Farfus, BMW Team RBM BMW M34 DTM
L'ombrellina Augusto Farfus, BMW Team RBM BMW M4 DTM
Tom Blomqvist, BMW Team RBM BMW M4 DTM
La Playmate Doreen Seidel e Tom Blomqvist, BMW Team RBM BMW M4 DTM

Il primo turno di prove libere del settimo appuntamento del campionato DTM 2015 hanno subito mostrato la forza e la competitività delle BMW sul tracciato di Oschersleben, ma anche l'avvio con il piede sbagliato dell'Audi, che non ha nemmeno una vettura nella Top Ten.

Augusto Farfus, pilota del team RBM, ha colto il miglior tempo della prima sessione di libere sul tracciato tedesco, fermando il cronometro in 1'21"007. A otto millesimi di secondo ecco Antonio Felix Da Costa. Il portoghese si è mostrato subito competitivo nelle prove di oggi, riuscendo poi a mettersi alle spalle il rookie Tom Blomqvist (Team RBM).

Completa la Top Four la quarta BMW, quella del belga Maxime Martin, staccato di 213 millesimi di secondo dalla vetta. La prima vettura non griffata dal marchio BMW è la Mercedes C63 DTM di Pascal Wehrlein, davanti alle vetture gemelle di Paul Di Resta e Christian Vietoris.

Ottavo posto per la BMW M4 di Timo Glock (Team MTEK), davanti alla vettura del campione in carica della serie, Marco Wittmann. Gary Paffett ha chiuso la Top Ten con la sua Mercedes C63 DTM del team Euronics/BWT. Le prime dieci posizioni sono così state occupate da due marche. A mancare è l'Audi, che non è riuscita a piazzare nessuna macchina nelle posizioni che contano.

Il primo pilota della casa di Ingolstadt è il nostro Edoardo Mortara, che occupa inoltre il terzo posto nella classifica piloto 2015. Il ginevrino non è riuscito a fare megli odella undicesima posizione, ma nei prossimi turni cercherà sicuramente di tornare nelle zone di vertice, così da contendere la vittoria ai rivali per il titolo.  

 

DTM - Oschersleben - Libere 1

Prossimo articolo DTM
Il disastro di Hockenheim costa il posto ad Ungar

Articolo precedente

Il disastro di Hockenheim costa il posto ad Ungar

Prossimo Articolo

DTM: dal 2016 DRS limitato e zavorre imposte dopo le Qualifiche

DTM: dal 2016 DRS limitato e zavorre imposte dopo le Qualifiche
Carica commenti