Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
3 giorni
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
2 giorni
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
G
Losail
24 ott
-
26 ott
Prossimo evento tra
2 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

Nico Müller trionfa in Gara 1 al Lausitzring nell'incubo di Rast

condivisioni
commenti
Nico Müller trionfa in Gara 1 al Lausitzring nell'incubo di Rast
Di:
24 ago 2019, 12:49

Lo svizzero sfrutta la "scorta" di Frijns per vincere approfittando del K.O. del leader, mentre Rockenfeller beffa Wittmann nel duello per il terzo posto. Bel recupero di Eng e Duval, fuori Glock, a bocca asciutta le Aston Martin.

Nico Müller conquista una preziosissima vittoria in Gara 1 del DTM al Lausitzring, andando a riaprire il campionato sfruttando quello che è stato un round da incubo per il leader della serie René Rast.

Scattato perfettamente dalla pole position, Rast ha condotto fin dalla prima curva per 7 giri, poi la sua Audi RS 5 ha avuto un problema che il Campione 2017 non è riuscito a risolvere nonostante un tentativo di reset per un paio di tornate, lasciando così il primato a Müller.

Oltrettutto la giornata nera di Rast aveva già avuto una avvisaglia con la partenza da incubo del compagno di squadra Jamie Green: l'inglese era in prima fila al suo fianco, ma si è rivelato utile come il condizionatore per gli esquimesi dato che ha completamente sbagliato lo stacco frizione facendosi infilare da Müller e Marco Wittmann, chiudendo poi la porta a Robin Frijns, che aveva provato a superarlo all'interno della curva 1.

Al Team Rosberg hanno completato il suicidio quando nella sosta di Green hanno rispedito il britannico in pista mentre sopraggiungeva Mike Rockenfeller, beccandosi l'inevitabile Drive Through che lo ha fatto crollare ai margini della zona punti.

Questo ha consentito a Müller di prendere il comando delle operazioni con l'Audi RS 5 del Team Abt Sportsline, scortato dal collega Frijns e con la BMW M4 di Wittmann a inseguire le due RS 5 dopo che il Campione 2014-2016 aveva dovuto cedere il passo all'olandese.

Alle spalle di Wittmann si è però velocemente materializzata l'Audi di Rockenfeller e il portacolori del Team Phoenix ha sopravanzato quello del Team RMG al giro 28 soffiandogli il terzo gradino del podio.

"Rocky" non si è fermato e ha ricucito anche lo strappo che lo separava da Frijns, che però si è ben difeso nelle ultime due tornate. Müller ha tagliato il traguardo vittorioso davanti al collega di box e a Rockenfeller, mentre Wittmann è il più deluso di tutti terminando quarto e perdendo una occasione ghiottissima per riavvicinarsi a Rast in classifica.

Una bella rimonta la compie Philipp Eng al volante della BMW M4 del Team RMR: partito ottavo, l'austriaco è risalito in Top5 sfruttando il pit-stop ritardato e scavalcando nel finale le Audi RS 5 di Loïc Duval (Team Phoenix) - bravo a recuperare dall'11° posto - e Pietro Fittipaldi (Team WRT).

A punti vanno anche Joel Eriksson e Bruno Spengler al volante delle BMW M4 del Team RBM, seguite da Green, mentre restano a bocca asciutta le Aston Martin Vantage della R-Motorsport con sopra Jake Dennis, Daniel Juncadella e Paul Di Resta, classificatesi dall'11° al 13° posto seguite da un Jonathan Aberdein (Team WRT) partito dalla pit-lane con la sua Audi RS 5 e poi incappato anch'esso nel Drive Through per unsafe release al pit-stop.

Altra gara da dimenticare - l'ennesima - per Ferdinand Von Habsburg, scattato in anticipo al via e costretto a scontare 5" al cambio gomme; il pilota della R-Motorsport/HWA piazza la propria Aston Martin Vantage 15a davanti alla BMW M4 di Sheldon Van Der Linde (Team RMG), che ha accusato un problema alla portiera sinistra dovendo tornare nuovamente ai box per sostituirla.

Problemi tecnici hanno invece fermato la BMW M4 di Timo Glock (Team RMR) al giro 19.

In campionato Rast resta fermo a 209 punti, mentre Müller sale a 195 e Wittmann a 159, con Eng quarto a 139.

Cla   # Pilota Auto Giri Tempo Gap Distacco Pits Punti
1   51 Switzerland Nico Müller Audi RS 5 Turbo DTM 34 -     1 25
2   4 Netherlands Robin Frijns Audi RS 5 Turbo DTM 34 2.4 2.40 2.40 1 18
3   99 Germany Mike Rockenfeller Audi RS 5 Turbo DTM 34 3.2 3.20 0.80 1 15
4   11 Germany Marco Wittmann BMW M4 Turbo DTM 34 5.8 5.80 2.60 1 12
5   25 Austria Philipp Eng BMW M4 Turbo DTM 34 13.4 13.40 7.60 1 10
6   28 France Loïc Duval Audi RS 5 Turbo DTM 34 14.7 14.70 1.30 1 8
7   21 Brazil Pietro Fittipaldi Audi RS 5 Turbo DTM 34 16,8 16.0 1.30 1 6
8   47 Sweden Joel Eriksson BMW M4 Turbo DTM 34 17.5 17.50 1.50 1 4
9   7 Canada Bruno Spengler BMW M4 Turbo DTM 34 21.4 21.40 3.90 1 2
10   53 United Kingdom Jamie Green Audi RS 5 Turbo DTM 34 24.3 24.30 2.90 2 1
11   76 United Kingdom Jake Dennis Aston Martin Vantage DTM 34 34.0 34.0 9.70 1  
12   23 Spain Daniel Juncadella Aston Martin Vantage DTM 34 34.5 34.50 0.50 1  
13   3 United Kingdom Paul di Resta Aston Martin Vantage DTM 34 43.3 43.30 8.80 1  
14   27 South Africa Jonathan Aberdein Audi RS 5 Turbo DTM 34 45.0 45.0 1.70 2  
15   62 Austria Ferdinand Habsburg-Lothringen Aston Martin Vantage DTM 34 51.9 51.90 6.90 1  
16   31 South Africa Sheldon Van Der Linde BMW M4 Turbo DTM 34 1.01.6 1.010   2  
  dnf 16 Germany Timo Glock BMW M4 Turbo DTM 17 17 laps     1  
  dnf 33 Germany René Rast Audi RS 5 Turbo DTM 8 26 laps     1  
Prossimo Articolo
Rast centra una pole importantissima per Gara 1 al Lausitzring

Articolo precedente

Rast centra una pole importantissima per Gara 1 al Lausitzring

Prossimo Articolo

Jamie Green in pole a sorpresa per Gara 2 del Lausitzring

Jamie Green in pole a sorpresa per Gara 2 del Lausitzring
Carica commenti