DTM | Loeb tra divertimento e amarezza: "Partivo troppo indietro"

A Portimão il 9 volte Campione WRC ha cercato di destreggiarsi al meglio con la Ferrari-AlphaTauri, ma complice una Qualifica tiratissima e una griglia ricca di piloti forti alla fine i piazzamenti non sono stati quelli sperati, seppur i riscontri siano comunque positivi in generale. Intanto Fraga centra il primo podio.

DTM | Loeb tra divertimento e amarezza: "Partivo troppo indietro"
Carica lettore audio

La stagione 2022 del DTM è cominciata a Portimão con l'esordio assoluto di Sébastien Loeb su una Ferrari.

Per il pluricampione dei rally si trattava della prima uscita nella serie tedesca con la 488 gestita dalla AF Corse in livrea AlphaTauri.

Una sfida non semplice in una griglia agguerita e folta dove ha sudato parecchio per poter venirne fuori con qualcosa di buono.

Partito 21° in Gara 1, Loeb ha cercato di recuperare il più possibile, ma anche per via dell'ingresso della Safety Car nella parte finale le cose non hanno preso una piega facile, terminando al 16° posto e soffrendo del surriscaldamento delle ruote posteriori.

Sébastien Loeb, AF Corse Ferrari 488 GT3 Evo

Sébastien Loeb, AF Corse Ferrari 488 GT3 Evo

Photo by: Alexander Trienitz

"Alla fine non è stata una giornata negativa, considerando da dove siamo partiti - ha detto Loeb dopo Gara 1 - Il mio tempo in Qualifica era appena sette decimi più lento della Pole, ma i distacchi contenuti hanno fatto sì che partissi ventunesimo".

"Alla partenza le cose sono andate bene, ho seguito la vettura che mi precedeva e ho difeso la posizione. Purtroppo siamo stati sfortunati con l’ingresso della Safety Car avvenuto subito dopo la nostra sosta al box per il cambio gomme".

"La ripartenza è stata molto buona, sono stato in grado di guadagnare alcune posizioni e finire la gara in sedicesima posizione. La corsa è stata molto bella e io mi sono divertito".

Anche Gara 2 si è rivelata piuttosto difficoltosa e la carta della sosta positicipata il più possibile non ha funzionato più di tanto, facendo rimontare l'alsaziano fino al 18° posto, ma con buoni riscontri in generale.

“Il ritmo che ho tenuto in gara non è stato male considerando che ero al debutto nella serie e che il livello è molto alto. Il risultato non mi soddisfa altrettanto perché credo che avrei potuto fare meglio in qualifica e quando si parte in ventisettesima posizione è difficile ottenere un buon risultato".

"In gara sono stato in grado di produrmi in bei duelli e di recuperare delle posizioni ma la qualifica ha avuto un peso importante nell’esito finale. Mi sono divertito questo fine settimana, la macchina è bella da guidare e il team ha fatto un ottimo lavoro pertanto sono stato felice di aver corso con loro questo weekend".

"Probabilmente mi è mancata un po’ di preparazione rispetto agli altri piloti, ma il campionato è bello e mi sono complessivamente divertito”.

Top 3 dopo le qualifiche, Pole sitter Nico Müller, Team Rosberg, Mirko Bortolotti, Grasser Racing Team, Felipe Fraga, AF Corse

Top 3 dopo le qualifiche, Pole sitter Nico Müller, Team Rosberg, Mirko Bortolotti, Grasser Racing Team, Felipe Fraga, AF Corse

Photo by: Alexander Trienitz

Nel frattempo dall'altra parte del box ci sono i primi sorrisi per Felipe Fraga, che dopo il mesto ritiro patito in Gara 1 causa tamponata si è riscattato alla grande in Gara 2 pipazzando la Ferrari-Red Bull seconda.

“È stato un buon weekend, anche considerando quello che è successo sabato perché avevamo comunque dimostrato di poter lottare in qualifica con il quarto posto, prima di subire il contatto che ha provocato il ritiro dalla corsa", commenta il brasiliano.

"Questa mattina abbiamo ottenuto il terzo giro più veloce, mentre in gara volevo assolutamente finire nei primi cinque per conquistare punti importanti. La partenza si è svolta senza problemi questa volta e sono riuscito nei primi giri ad approfittare di un piccolo errore di Bortolotti per superarlo".

"Ho cercato di fare il possibile per attaccare anche Müller ma oggi era più veloce di me, dunque sono contento sia per il secondo posto che per aver segnato il giro più veloce in gara. Adesso abbiamo un paio di settimane di tempo per preparare al meglio la prossima gara al Lausitzring".

"Sono contento di essere nel gruppo di testa dopo tutte le prove svolte assieme al team, penso che stiamo lavorando molto bene assieme e con lo stesso obiettivo”.

condivisioni
commenti

DTM | Bortolotti già in vetta: "Poteva andare molto peggio"

DTM | Gli orari TV di Motorsport.com e YouTube del Lausitzing