DTM | Lausitzring, Gara 2: bis dell'incontenibile S. Van Der Linde

Bis del sudafricano con la BMW, resistendo alle pressioni di Engel e Rast, seguiti dagli aspri duellanti Eng, Müller e Bortolotti. Fuori Cassidy per una delle troppe forature, Wittmann combatte e va a punti, male Götz e K.Van Der Linde.

DTM | Lausitzring, Gara 2: bis dell'incontenibile S. Van Der Linde
Carica lettore audio

Incontenibile: così si può riassumere il fine settimana del Lausitzring di Sheldon Van Der Linde, che ha concesso il bis in Gara 2 conquistando il secondo successo di fila.

Dopo aver regalato alla BMW M4 GT3 la prima affermazione nella serie tedesca sabato, il sudafricano ha completato il capolavoro oggi centrando prima la Pole Position in Qualifica, per poi aggiudicarsi anche la seconda corsa in programma.

L'alfiere della Schubert Motorsport non era partito benissimo, ma le scaramucce alle sue spalle gli hanno consentito di tenere il primato, gestito benissimo anche dopo la sosta ai box effettuata al giro 9.

Nelle prime curve sono state scintille per le restanti posizioni sul podio, con un aggressivo Mirko Bortolotti a cercare il varco andando anche a colpire la Mercedes-AMG di Maro Engel (GruppeM Racing), che tagliando la chicane 2-3 è rientrato davanti alla Lamborghini Huracán del pilota del Grasser Racing Team, che frenando ha dato modo a René Rast (Team ABT Sportsline) di scavalcarlo con la sua Audi R8 LMS.

Maro Engel, Mercedes-AMG Team GruppeM Racing Mercedes-AMG GT3

Maro Engel, Mercedes-AMG Team GruppeM Racing Mercedes-AMG GT3

Photo by: Andreas Beil

Nei valzer dei pit-stop, S.Van Der Linde ha tenuto il primato davanti ad Engel e Rast, mentre Bortolotti è scivolato dietro alla BMW di Philipp Eng (Schubert Motorsport) e all'Audi di Nico Müller (Team Rosberg), con lo svizzero che si è difeso benissimo dal trentino nonostante avesse gomme fredde essendosi fermato il giro seguente a lui.

Il duello fra i due è proseguito andando a riprendere Eng e consentendo a Nick Cassidy - in quel momento settimo - di avvicinarli con la Ferrari 488 di AF Corse griffata AlphaTauri, fino a quando il neozelandese non si è ritrovato rallentato da una foratura e costretto ad alzare bandiera bianca al giro 33 con 4' sul cronometro alla fine.

I duelli sono proseguiti sul filo dei decimi, ma S.Van Der Linde non ha mollato di un centimetro nonostante Engel e Rast si fossero rifatti sotto, precedendo in volata i due tedeschi.

Eng ha tenuto a denti stretti il quarto posto, con Müller e Bortolotti alle calcagna, ma senza trovare lo spunto per superarsi.

Philipp Eng, Schubert Motorsport BMW M4 GT3

Philipp Eng, Schubert Motorsport BMW M4 GT3

Photo by: Andreas Beil

Ricardo Feller ha invece tagliato il traguardo settimo con la seconda Audi del Team ABT Sportsline, dopo un'aspra lotta combattuta con la Mercedes di Lucas Auer (Team Winward), la Porsche 911 GT3-R di Dennis Olsen (SSR Performance) e la BMW di Marco Wittmann (Walkenhorst Motorsport), che chiudono la Top10 beffando Dennis Olsen sull'altra Porsche della SSR.

Restano a secco anche le Mercedes di Luca Stolz (HRT), Maximilian Götz (Winward Racing), Arjun Maini (HRT) e David Schumacher (Winwad Racing), così come la Lamborghini di Rolf Ineichen (GRT) e l'Audi di Kelvin Van Der Linde (ABT), anche lui incappato in una gomma a terra come tantissimi altri colleghi nell'arco del fine settimana, segno che la pulizia della pista non è stata del tutto adeguata.

Non hanno portato a termine la corsa per problemi tecnici Maximilian Buhk (Mercedes-Team Mücke), Thomas Preining (Porsche-Küs Team Berhard) e Nicki Thiim (Lamborghini-T3), mentre una foratura ha fermato Mikael Grenier (Mercedes-GruppeM) - già nel giro di formazione - e Marius Zug (Audi-Attempto Racing).

La AF Corse ha invece ritirato prima del via la Ferrari-Red Bull di Felipe Fraga, distrutta nel rogo della Qualifica 2.

condivisioni
commenti
DTM | Paura per Fraga, Ferrari a fuoco in Qualifica!
Articolo precedente

DTM | Paura per Fraga, Ferrari a fuoco in Qualifica!

Prossimo Articolo

DTM | Sogni Ferrari in fumo al Lausitzring: "Voltiamo pagina"

DTM | Sogni Ferrari in fumo al Lausitzring: "Voltiamo pagina"