DTM | Imola: Rast domina Gara 1, Bortolotti stratosferico a podio

Il pilota dell'Audi-ABT è perfetto fin dal via battendo Müller al traguardo, l'alfiere di Lamborghini-GRT è incontenibile e rimonta dal 16° posto, mentre Preining e K.Van Der Linde sono in Top5, seguiti da Schmid e Wittmann. Male le Ferrari, punti per S.Van Der Linde.

DTM | Imola: Rast domina Gara 1, Bortolotti stratosferico a podio
Carica lettore audio

René Rast domina Gara 1 del DTM sotto il caldissimo sole di Imola, nella maniera che ci aveva abituati quando vinceva a mani basse titoli con le vecchie vetture Class 1.

Centrata la Pole Position in Qualifica 1, il portacolori del Team ABT è stato bravissimo al via a tenere la sua Audi R8 LMS davanti a quella di Nico Müller (Team Rosberg).

Anche dopo il pit-stop, che praticamente tutti quelli del gruppo di testa hanno effettuato tra i giri 5 e 6, il tedesco ha avuto il comando delle operazioni sotto controllo, guadagnando secondi preziosi che hanno impedito allo svizzero di attaccarlo nel finale.

Bravo anche Thomas Preining, che con la Porsche 911 del Küs Bernhard Team era in odore del primo podio stagionale fino al penultimo giro, quando è stato raggiunto da uno stratosferico Mirko Bortolotti.

Partito 16° in griglia avendo dovuto scontare una penalità di 10 posizioni per un errore del Grasser Racing Team nella selezione delle gomme da utilizzare in giornata, il portacolori di Lamborghini Squadra Corse ha corso con il coltello tra i denti rimanendo fuori fino al giro 22 spingendo come un dannato e segnando tempi incredibili nonostante le temperature impegnative per pneumatici e freni.

Effettuato il pit-stop, il trentino si è ritrovato ottavo e da lì ha cominciato ad infilare uno ad uno chi lo precedeva, arrivando al sorpasso decisivo per il podio nella salita tra 'Tosa' e 'Piratella'.

Mirko Bortolotti, Grasser Racing Team, Lamborghini Huracán EVO GT3

Mirko Bortolotti, Grasser Racing Team, Lamborghini Huracán EVO GT3

Photo by: Lamborghini Super Trofeo

Positivo anche il quinto posto di Kelvin Van Der Linde con l'Audi della ABT Sportsline, a guadagnare alcune posizioni mettendosi alle spalle la Lamborghini di un consistente Clemens Schmid (GRT) e la BMW M4 di Marco Wittmann (Walkenhorst Motorsport), che recrimina per un'escursione nella ghiaia al 'Tamburello' che gli ha fatto accumulare alcuni secondi di ritardo.

Sheldon Van Der Linde porta la BMW della Schubert Motorsport in ottava piazza con dietro la Porsche di Dennis Olsen (SSR Performance) e Maro Engel, il migliore dei piloti Mercedes armato della AMG della Gruppe M Racing.

Ritirato invece Ricardo Feller per problemi tecnici sull'Audi della ABT Sportsline proprio mentre era in lizza per la Top5, così come Lucas Auer, rientrato ai box Winward Racing per un guasto alla sua Mercedes dopo che aveva cominciato a perdere terreno dalla Top10.

Gara durissima per le Ferrari 488 di AF Corse: Nick Cassidy porta al traguardo 14a quella griffata AlphaTauri, nonostante avesse combattuto con un gruppetto agguerrito per prendere almeno l'ultimo posto della zona punti, va invece fuori Felipe Fraga su quella griffata Red Bull, ritirato per risparmiare gomme dato che ormai non era più in lizza per la zona punti.

Cla   # Pilota Auto Giri Tempo Gap Distacco Pit stop Punti
1   33 Germany René Rast Audi R8 LMS Evo II 33 57'01.108       25
2   51 Switzerland Nico Müller Audi R8 LMS Evo II 33 57'04.917 3.809 3.809   18
3   63 Italy Mirko Bortolotti Lamborghini Huracán GT3 Evo 33 57'09.044 7.936 4.127   15
4   24 Austria Thomas Preining Porsche 911 GT3 R 33 57'10.431 9.323 1.387   12
5   3 South Africa Kelvin van der Linde Audi R8 LMS Evo II 33 57'11.713 10.605 1.282   10
6   85 Austria Clemens Schmid Lamborghini Huracán GT3 Evo 33 57'14.397 13.289 2.684   8
7   11 Germany Marco Wittmann BMW M4 GT3 33 57'18.961 17.853 4.564   6
8   31 South Africa Sheldon Van Der Linde BMW M4 GT3 33 57'33.211 32.103 14.250   4
9   94 Norway Dennis Olsen Porsche 911 GT3 R 33 57'33.841 32.733 0.630   2
10   88 Germany Maro Engel Mercedes-AMG GT3 Evo 33 57'34.502 33.394 0.661   1
11   4 Germany Luca Stolz Mercedes-AMG GT3 Evo 33 57'34.966 33.858 0.464    
12   25 Austria Philipp Eng BMW M4 GT3 33 57'35.450 34.342 0.484    
13   92 Belgium Laurens Vanthoor Porsche 911 GT3 R 33 57'36.007 34.899 0.557    
14   37 New Zealand Nick Cassidy Ferrari 488 GT3 Evo 2020 33 57'36.567 35.459 0.560    
15   19 Switzerland Rolf Ineichen Lamborghini Huracán GT3 Evo 33 57'38.518 37.410 1.951    
16   36 India Arjun Maini Mercedes-AMG GT3 Evo 33 57'39.169 38.061 0.651    
17   66 Germany Marius Zug Audi R8 LMS Evo II 33 57'40.536 39.428 1.367    
18   18 Germany Maximilian Buhk Mercedes-AMG GT3 Evo 33 57'41.196 40.088 0.660    
19   55 Canada Mikael Grenier Mercedes-AMG GT3 Evo 33 57'46.853 45.745 5.657    
20   1 Germany Maximilian Götz Mercedes-AMG GT3 Evo 33 57'47.141 46.033 0.288    
21   27 Germany David Schumacher Mercedes-AMG GT3 Evo 33 57'47.765 46.657 0.624    
22   6 Italy Alessio Deledda Lamborghini Huracán GT3 Evo 33 58'13.202 1'12.094 25.437    
  dnf 22 Austria Lucas Auer Mercedes-AMG GT3 Evo 26 7 laps        
  dnf 7 Switzerland Ricardo Feller Audi R8 LMS Evo II 24 9 laps        
  dnf 10 Belgium Esteban Muth BMW M4 GT3 23 10 laps        
  dnf 74 Brazil Felipe Fraga Ferrari 488 GT3 Evo 2020 22 11 laps        
  dnf 12 United States Dev Gore Audi R8 LMS Evo II 20 13 laps        
  dnf 50 Germany Timo Glock BMW M4 GT3 0 33 laps        
condivisioni
commenti
DTM | Guven al posto di Cassidy sulla Ferrari Red Bull al Norisring
Articolo precedente

DTM | Guven al posto di Cassidy sulla Ferrari Red Bull al Norisring

Prossimo Articolo

DTM | Imola ancora targata Audi, Feller vince Gara 2

DTM | Imola ancora targata Audi, Feller vince Gara 2