Spengler inaugura il nuovo layout di Hockenheim

Spengler inaugura il nuovo layout di Hockenheim

Il leader del campionato è stato il più veloce nelle prime prove libere

Nelle ultime gare ci eravamo abituati a vedere le Audi in evidenza almeno nelle libere del venerdì del DTM, ma questa situazione non si è verificata ad Hockenheim, dove del resto del A4 avevano mostrato molti problemi con gli pneumatici nel round di apertura della stagione. Ad inaugurare la nuova versione del tracciato tedesco, cioè quella che prevede l'inserimento di due curve a destra prima del tornantino, ci ha pensato quindi il leader del campionato Bruno Spengler, portatosi in vetta alla classifica ad una decina di minuti dal termine dell'ora e mezza di prove. Il canadese ha preceduto di appena 22 millesimi l'altra Mercedes di Gary Paffett, girando circa 12" più veloce rispetto al primato della configurazione standard del tracciato. In terza posizione invece ha sorpreso tutti Maro Engel, bravissimo a portare in alto la sua Classe C del 2008. Il dato curioso è che le uniche tre Audi che si sono infilate nelle prime dieci posizioni sono quelle in configurazione 2008 di affidate ad Alexandre Premat, Mike Rockenfeller e Miguel Molina, che si sono piazzate rispettivamente quarta, quinta e ottava. Per trovare la prima di quelle di ultima generazione bisogna invece scorrere la classifica fino alla dodicesima piazza, dove troviamo quella di Oliver Jarvis, che ha chiuso con un ritardo di circa mezzo secondo dal battistrada. Attardato anche lo sfidante di Spengler nella corsa al titolo: lo scozzese Paul di Resta non è riuscito a fare meglio del settimo tempo di giornata, non riuscendo mai ad infilare la sua Mercedes tra i primi cinque. Va detto però che il suo distacco dal primo è di soli tre decimi.

DTM - Hockenheim - Libere 1

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati DTM
Piloti Bruno Spengler
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag mobilità sostenibile