DTM: Frijns rompe il ghiaccio e trionfa in Gara 1 ad Assen

condivisioni
commenti
DTM: Frijns rompe il ghiaccio e trionfa in Gara 1 ad Assen
Di:

L'olandese vince in casa battendo in volata Duval e Müller. Rockenfeller recupera ed è quarto, Rast solo quinto. BMW lontanissime con Aberdein sesto, primo punto 2020 per Kubica.

Prima vittoria stagionale per Robin Frijns, che finalmente rompe il ghiaccio e si aggiudica Gara 1 del DTM ad Assen, davanti al suo pubblico in quella che è stata un'altra... "cinquina" per l'Audi.

La gara è andata in scena a porte aperte, con le tribune piene di fan dell'olandese del Team Abt Sportsline, che ha beffato ad una manciata di giri dal termine Loïc Duval con un grande sorpasso preparato alla grande e sferrato alla curva 6.

Dal canto suo, il francese del Team Phoenix era partito alla grande dalla Pole Position, ma Frijns non l'ha mai lasciato scappare via; anche dopo il pit-stop, Duval ha dovuto guardare sempre gli specchietti e nel finale è stato costretto a piegarsi al rivale, pur provando a tallonarlo fino alla bandiera a scacchi.

Sul podio sale anche Nico Müller con la seconda Audi del Team Abt Sportsline; per lo svizzero, anch'esso in battaglia per il successo fino alla fine, è un risultato prezioso perché gli consente di tenere la leadership in classifica sugli avversari, primo dei quali è proprio Frijns.

Mike Rockenfeller porta invece l'altra Audi RS 5 del Team Phoenix quarta al traguardo, sfruttando una strategia a sosta ritardata che nel finale ha visto "Rocky" tirare al limite con crono da qualifica, fino a superare anche René Rast a 3 tornate dal termine.

Prestazione da mettere subito in archivio invece per il Campione in carica, a lungo terzo dopo una buona partenza, poi incappato in un pit-stop lento a causa di un lieve contrattempo con l'anteriore destra che gli ha fatto perdere la posizione su Müller. Il portacolori del Team Rosberg ha provato a stare col gruppetto in lizza per il podio, ma nel finale le gomme della sua RS 5 hanno sofferto, con sorpasso subito da Rockenfeller.

E le BMW? Lontanissime se pensiamo che Jonathan Aberdein, pur con un bel recupero dalla nona casella in griglia, taglia il traguardo con la M4 del Team RMR a ben 26"768 dal vincitore.

E' chiaro che le vetture bavaresi siano in netta difficoltà rispetto a quelle dei Quattro Anelli, anche perché non hanno mai dato l'impressione di poter giocarsela con loro, se non per qualche istante.

Aberdein ha salvato il salvabile, sbarazzandosi nella seconda parte di gara di un Ferdinand Habsburg partito alla grande (secondo alla curva 1) e poi risucchiato nel gruppo con un passo-gara piuttosto lento.

Se non altro, l'austriaco del Team WRT riesce a tenere la sua Audi RS 5 privata davanti al gruppetto di BMW formato da Sheldon Van Der Linde (Team RBM), Timo Glock (Team RMG) e di un ottimo Robert Kubica, che finalmente ottiene il primo punto in campionato con la M4 privata della ART Grand Prix.

Male invece Lucas Auer, fuori dalla Top10 con la BMW del Team RMR e seguito dalle Audi del Team WRT con sopra Harrison Newey e Fabio Scherer; quest'ultimo si è anche preso un Drive Through per aver tamponato e mandato in testacoda al giro 5 il povero Marco Wittmann, giunto 15° alla fine sulla BMW del Team RMG.

Restano a bocca asciutta pure Philipp Eng (BMW Team RBM), a perdere posizioni proprio nel finale mentre era dietro ad Habsburg, e Jamie Green, che prima del giro di formazione ha avuto un guasto sulla sua Audi che il Team Rosberg non è riuscito a risolvere in tempo per la partenza, rimandando in pista solamente dopo 22 giri l'inglese per controllare che tutto fosse a posto.

Cla   # Pilota Auto Giri Tempo Gap Distacco Pit stop Punti
1   4 Netherlands Robin Frijns Audi RS5 Turbo DTM 2020 36 53'45.729     1 25
2   28 France Loïc Duval Audi RS5 Turbo DTM 2020 36 53'46.234 0.505 0.505 1 18
3   51 Switzerland Nico Müller Audi RS5 Turbo DTM 2020 36 53'46.679 0.950 0.445 1 15
4   99 Germany Mike Rockenfeller Audi RS5 Turbo DTM 2020 36 53'48.917 3.188 2.238 1 12
5   33 Germany René Rast Audi RS5 Turbo DTM 2020 36 53'59.464 13.735 10.547 1 10
6   27 South Africa Jonathan Aberdein BMW M4 Turbo DTM 2020 36 54'12.497 26.768 13.033 1 8
7   62 Austria Ferdinand Habsburg-Lothringen Audi RS5 Turbo DTM 2020 36 54'16.333 30.604 3.836 1 6
8   31 South Africa Sheldon Van Der Linde BMW M4 Turbo DTM 2020 36 54'17.065 31.336 0.732 1 4
9   16 Germany Timo Glock BMW M4 Turbo DTM 2020 36 54'22.617 36.888 5.552 1 2
10   8 Poland Robert Kubica BMW M4 Turbo DTM 2020 36 54'29.305 43.576 6.688 1 1
11   22 Austria Lucas Auer BMW M4 Turbo DTM 2020 36 54'30.860 45.131 1.555 1  
12   10 United Kingdom Harrison Newey Audi RS5 Turbo DTM 2020 36 54'32.361 46.632 1.501 1  
13   25 Austria Philipp Eng BMW M4 Turbo DTM 2020 36 54'42.574 56.845 10.213 1  
14   11 Germany Marco Wittmann BMW M4 Turbo DTM 2020 36 54'50.945 1'05.216 8.371 1  
15   13 Switzerland Fabio Luca Scherer Audi RS5 Turbo DTM 2020 36 55'08.822 1'23.093 17.877 2  
DTM: Loic Duval in Pole con l'Audi per Gara 1 ad Assen

Articolo precedente

DTM: Loic Duval in Pole con l'Audi per Gara 1 ad Assen

Prossimo Articolo

DTM: Rast si prende la Pole di Gara 2 beffando Duval

DTM: Rast si prende la Pole di Gara 2 beffando Duval
Carica commenti