DTM | AF e Red Bull con le Ferrari anche nel 2022? C'è ottimismo!

Dopo una stagione 2021 terminata con il burrascoso Norisring, pare che i vertici della serie tedesca abbiano trovato il modo di convincere i portacolori di Maranello e l'azienda di Mateschitz a rinnovare l'impegno con le due 488 GT3 Evo.

DTM | AF e Red Bull con le Ferrari anche nel 2022? C'è ottimismo!
Carica lettore audio

La griglia del DTM nel 2022 potrebbe ancora avere fra i partenti le due Ferrari di AF Corse e Red Bull.

Dopo il controverso finale di stagione, nella quale Liam Lawson era stato privato del titolo ormai acquisito per la sciagurata mossa compiuta al Norisring da parte di Kelvin Van Der Linde, sia la squadra di Amato Ferrari, che Maranello, uniti ai vertici dell'azienda di Dietrich Mateschitz avevano espresso pareri negativi sulla prosecuzione dell'avventura.

Chiaramente a bocce ferme e teste... fredde, le situazioni possono subire modifiche, tant'è che nelle ultime settimane pare che l'allarme sia rientrato. Ma ancora il condizionale è d'obbligo e tutti i tasselli del complicato puzzle ancora da sistemare, seppur regni ottimismo.

Gerhard Berger e i suoi collaboratori di ITR - promoter del campionato tedesco - hanno lavorato alacremente per cercare di sedare gli animi e riallacciare i rapporti fra le parti.

La partenza di gara 2, Nick Cassidy, AF Corse Ferrari 488 GT3 Evo, Liam Lawson, AF Corse Ferrari 488 GT3 Evo, Kelvin van der Linde, Abt Sportsline Audi R8 LMS GT3

La partenza di gara 2, Nick Cassidy, AF Corse Ferrari 488 GT3 Evo, Liam Lawson, AF Corse Ferrari 488 GT3 Evo, Kelvin van der Linde, Abt Sportsline Audi R8 LMS GT3

Photo by: Alexander Trienitz

Per il momento non c'è ancora l'ufficialità, ma secondo le notizie raccolte da Motorsport.com, tra AF Corse, Ferrari Competizioni GT, Red Bull e DTM sembra che sia tornata la voglia di rivedere in azione il prossimo anno le 488 GT3 Evo con le livree del marchio bibitaro e AlphaTauri.

Altra cosa ancora tutta da capire, invece, riguarda la situazione piloti, perché come sappiamo Alex Albon tornerà titolare in Formula 1 sulla Williams, mentre Lawson - nonostante la stagione a dir poco stratosferica - insisterà a concentrarsi sulle monoposto.

Starà alla Red Bull individuare quale dei suoi ragazzi mettere al volante, considerando anche che dal prossimo anno i concorrenti di questo campionato potranno essere ancor più agguerriti e di livello, con le Case convinte ad investire portando i propri piloti.

condivisioni
commenti
DTM | Lawson: "In AF-Ferrari ho imparato a lavorare con una Casa"
Articolo precedente

DTM | Lawson: "In AF-Ferrari ho imparato a lavorare con una Casa"

Prossimo Articolo

DTM | Nel 2022 ci sono due Porsche della SSR Performance

DTM | Nel 2022 ci sono due Porsche della SSR Performance
Carica commenti