DTM: Abril escluso dall'evento di Monza, HRT fa appello

Il campione irregolare della benzina prelevata dalla Mercedes del tedesco ha portato all'esclusione dal round d'apertura della serie, ma il team presenterà ricorso.

DTM: Abril escluso dall'evento di Monza, HRT fa appello

Vincent Abril è stato definitivamente escluso dalle classifiche del DTM relative al weekend di Monza.

Come annunciato alcune settimane fa dall'Automobilclub von Deutschland, il pilota dell'Haupt Racing Team era stato messo sotto investigazione per via di anomalie riscontrate nelle analisi della benzina prelevata dalla sua Mercedes-AMG in fase di verifica al termine della Qualifica 1.

Nello specifico, i carburanti della macchina #5 non corrispondevano in toto con quelli indicati e forniti dal DTM, per cui i risultati erano finiti sub-judice fino al weekend del Lausitzring, dove è arrivata la doccia fredda per la squadra tedesca.

In Brianza, il francese aveva centrato la Pole Position davanti alle Mercedes di Daniel Juncadella, Lucas Auer e Maximilian Götz, che con l'esclusione di Abril vanno a dividersi i punti delle prove cronometrate.

Per quanto riguarda le gare, nella prima Abril si era classificato secondo, dunque perde la piazza d'onore a vantaggio dello stesso Götz e della Ferrari griffata AlphaTauri/AF Corse di Alex Albon. In Q2 e in Gara 2 non erano giunti piazzamenti a punti, per cui la perdita totale ammonta a 21 lunghezze.

"Onestamente non possiamo spiegare cos'è successo, ma nessuno di noi ha fatto qualcosa di sbagliato - ha dichiarato l'AD della HRT, Ulrich Fritz - Non è sicuramente il modo in cui lavoriamo, al giovedì abbiamo riempito le taniche per primi e forse potrebbe essere che la contaminazione sia riconducibile ai tubi della cisterna".

"Per capire meglio dovremo avere in mano l'intero rapporto delle analisi, dunque è nostra intenzione presentare appello. La decisione ci sorprende, siamo sportivi e faremo del nostro meglio per garantire che ogni cosa venga chiarita".

 

condivisioni
commenti
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni
Articolo precedente

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Prossimo Articolo

DTM, Lausitzring, Q1: prima fila tutta Van Der Linde

DTM, Lausitzring, Q1: prima fila tutta Van Der Linde
Carica commenti