Formula 1 MotoGP
28 mar
Prove Libere 1 in
21 giorni
G
GP di Doha
02 apr
Prossimo evento tra
28 giorni
WRC
26 feb
Evento concluso
22 feb
Prossimo evento tra
48 giorni
Formula E
10 apr
Prossimo evento tra
36 giorni
WEC
G
Sebring
17 mar
Cancellato
02 apr
Prossimo evento tra
28 giorni

DTM: 9 eventi nel 2021 con Monza a giugno, arrivano le zavorre

Annunciato il calendario del prossimo anno con gare di livello internazionale (Russia, Belgio, Austria, Olanda e Italia oltre a Germania), ma soprattutto l'introduzione di BoP e Success Ballast per le GT3 che vedremo in pista. C'è anche un'idea di futuro elettrico presentata da Schaeffler.

DTM: 9 eventi nel 2021 con Monza a giugno, arrivano le zavorre

Il DTM nel 2021 avrà nove eventi in un calendario di livello internazionale, con appuntamento a Monza ad inizio estate.

Questo è quanto emerso oggi dalla presentazione che Gerhard Berger ad Hockenheim, dove va in scena questo weekend l'epilogo e il canto del cigno dell'era Class 1, visto che dall'anno prossimo la serie tedesca utilizzerà le vetture GT3.

18 gare europee sulle piste... di quest'anno

Per la prossima annata ITR ha deciso di riproporre più o meno quello che era il calendario che avremmo dovuto vedere nel 2020, ovviamente completamente rivisto in seguito alla pandemia di Coronavirus.

Si è cercato di dare uno stile internazionale al DTM andando anche oltre i confini tedeschi. L'inizio è previsto in Russia sulla nuova pista dell'Igora Drive, anche se chiaramente tutto resta con un punto interrogativo per via dell'evoluzione della situazione COVID-19.

Il secondo appuntamento vedrà l'Italia tornare nell'elenco con il round di Monza, che quest'anno era inizialmente stato posticipato e poi inevitabilmente cancellato. La tappa in Brianza sarà a giugno, anche se ballano ancora un paio di weekend nella scelta.

In piena estate avremo tre tappe, ossia i due in Germania del Lausitzring e Nürburgring, inframezzate dalla trasferta in Belgio a Zolder.

Settembre annovera invece l'austriaco Red Bull Ring (casa di Berger, per intenderci), Assen in Olanda e poi gran finale di stagione che viene confermato ad Hockenheim il primo fine settimana di ottobre.

DTM 2021 - Calendario Provvisorio

Igora Drive - 28-30 maggio
Monza - 11-13 giugno o 18-20 giugno
Norisring - 2-4 luglio
Lausitzring - 23-25 luglio
Zolder - 6-8 agosto
Nürburgring - 20-22 agosto
Red Bull Ring - 3-5 settembre
Assen - 17-19 settembre
Hockenheim - 1-3 ottobre

GT3: regolamento da DTM, arrivano le zavorre

Messe da parte le ormai costose ed ingestibili DTM Class 1, il promoter ITR ha scelto di aggrapparsi al salvagente delle GT3, ma cercando di differenziarsi dagli altri campionati già esistenti per questa categoria.

Il regolamento di base è quello FIA, quindi con macchine dotate di ABS e controllo di trazione, ma soprattutto equilibrate da un Balance Of Performance per avere prestazioni simili tra tutti i modelli.

Del DTM attuale vengono mantenute le due gare da 55' (+1 giro) nell'arco del weekend, con un solo pilota per auto (dotato di licenza FIA A o B) e senza cambi di conduttore, ma effettuando un pit-stop obbligatorio per sostituire le gomme, che vedrà all'opera solo 6 meccanici con due pistole per gli pneumatici a disposizione.

Come già anticipato da tempo, la partenza non sarà più da fermi, ma verrà adottato lo stile "Indy" (quello lanciato che già c'è in caso di ripartenza dal regime di Safety Car), più consono alle GT3 ed evitando quindi che le Case siano costrette a studiare sistemi dedicati allo scatto dalla casella in griglia.

Infine la novità più importante è l'introduzione del Success Ballast: i primi tre classificati ad ogni gara riceveranno una zavorra di 25kg (per il primo), 18kg (per il secondo) e 15kg (per il terzo), anche qui per cercare di livellare le prestazioni e dare più "pepe" al campionato.

Elettrico nel futuro

A margine della presentazione, è stata confermata l'intenzione di guardare alle corse elettriche per il futuro, con la presentazione di un campionato DTM Electric, per il momento concepito come serie a sè stante.

Timo Scheider ha fatto una comparsata con una macchina alimentata a batterie che è una sorta di prototipo ideato dal fornitore Schaeffler per quella che è un'idea di base per il 2022, da sviluppare per una sua introduzione negli anni a venire.

Il mezzo è dotato di sterzo elettronico e vanta una potenza di 1000CV, con una carozzeria futuristica che però non vuole distaccarsi troppo da quelli che saranno i prodotti di serie stradali.

Il DTM aveva inizialmente programmato un passaggio all'elettrico dal 2025 e quindi Berger e soci proseguiranno a lavorare in questo senso a stretto contatto con le Case. Per ora l'idea è in fase embrionale, ma si è parlato di gare sprint da 30' con un pit-stop obbligatorio per fare un cambio di batteria.

DTM macchina elettrica

DTM macchina elettrica

Photo by: DTM

condivisioni
commenti
Toccata, contatto o sportellata: dove sta la differenza?

Articolo precedente

Toccata, contatto o sportellata: dove sta la differenza?

Prossimo Articolo

DTM: Rast in Pole per Gara 1 di Hockenheim, titolo ad un passo

DTM: Rast in Pole per Gara 1 di Hockenheim, titolo ad un passo
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie DTM
Location Autodromo Nazionale Monza
Autore Francesco Corghi