GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Canceled
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Canceled
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
66 giorni
Formula 1
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
MotoGP
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
2 giorni
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
2 giorni
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
Formula E
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
3 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
18 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
72 giorni

Dream Race: ecco i dettagli della gara tra DTM e SUPER GT al Fuji

condivisioni
commenti
Dream Race: ecco i dettagli della gara tra DTM e SUPER GT al Fuji
Di:
3 ago 2019, 10:41

Gli organizzatori dei due campionati hanno svelato i dettagli dell'evento che si terrà a novembre come gran finale di stagione: due gare da 55'+ 1giro con pit-stop, senza rifornimento e cambio pilota, non saranno ammessi DRS e push-to-pass.

DTM e SUPER GT hanno svelato tutte le caratteristiche della "Dream Race" che andranno a svolgere assieme al Fuji il weekend del 22-24 novembre come evento extra stagione.

A grandi linee vengono mantenute le regole che utilizza la serie turismo tedesca, vale a dire due gare - che avranno luogo fra sabato e domenica - di 55'+ 1giro (con l'aggiunta di 3 tornate nel caso in cui entrasse in azione la Safety Car) nelle quali è obbligatorio il pit-stop per cambiare tutte le gomme Hankook "Ventus Race", ma dove sarà vietato il rifornimento e la sostituzione del pilota.

Non verranno invece ammessi l'utilizzo del DRS (Drag Reduction System) e il sistema push-to-pass, introdotto quest'anno dal DTM.

I responsabili dei due campionati, ossia Gerhard Berger (ITR-DTM) e Masaaki Bandoh (GTA-SUPER GT), hanno presentato con grande soddisfazione al pubblico il format che vedrà incrociare le armi Aston Martin, BMW ed Audi del DTM contro Lexus, Honda e Nissan del SUPER GT.

"A nome di ITR e dei costruttori del DTM, voglio ringraziare Masaaki, GTA, e il Fuji Speedway per la grande e continua collaborazione, che ha funzionato benissimo perché condividiamo gli stessi valori, ossia un motorsport genuino ed eccitante, che è sempre la nostra priorità - ha dichiarato Berger - Questo è ciò che vogliamo offrire ai fan di Europa ed Asia. La ‘Dream Race’ di novembre segna un altro punto importante del legame tra GTA ed ITR. Nel 2017 avevamo organizzato alcuni giri promozionali delle auto SUPER GT e DTM ad Hockenheim e Motegi, mentre lo scorso anno abbiamo introdotto regolamenti tecnici comuni. Ora correremo una gara assieme per la prima volta. Il primo contatto avverrà nell'ultima gara del DTM ad Hockenheim, in ottobre, dove accoglieremo tre piloti "ospiti" di Honda, Nissan e Lexus. La ‘Dream Race’ del Fuji sarà un grandissimo finale del nostro calendario 2019".

Bandoh ha aggiunto: "GTA ha a lungo parlato per integrare i regolamenti tecnici con ITR dal 2010 ed è stata una strada lunga e tortuosa da affrontare, ma con l'impegno di tutti siamo riusciti a fare una dimostrazione ad Hockenheim nel 2017 tra vetture "CLASS 1" e SUPER GT. GTA ed ITR hanno lavorato duramente e costantemente per unire queste normative e siamo convinti che possano andare bene per Europa e Asia. Abbiamo parlato e discusso sui piani per unificare il tutto e ridurre i costi, ora siamo felicissimi di poter dare il via ad una gara con il regolamento "CLASS 1" in Giappone e sono molto grato a Berger e ai costruttori per il loro impegno. Speriamo di continuare a sviluppare un regolamento comune per acquisire maggior sostegno e numero di costruttori coinvolti".

Prossimo Articolo
DTM, Assen: Rockenfeller trionfa in Gara 2, Wittmann regala spettacolo

Articolo precedente

DTM, Assen: Rockenfeller trionfa in Gara 2, Wittmann regala spettacolo

Prossimo Articolo

Frijns svetta prima della pioggia nelle Libere di Brands Hatch

Frijns svetta prima della pioggia nelle Libere di Brands Hatch
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie DTM , Super GT
Location Fuji International Speedway
Autore Francesco Corghi