Rally del Marocco: Sainz estende la sua leadership

condivisioni
commenti
Rally del Marocco: Sainz estende la sua leadership
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
07 ott 2015, 18:08

Il pilota madrileno ha vinto la terza tappa del raid. In difficoltà Loeb: capottato ben due volte quest'oggi

Carlos Sainz, Peugeot Sport
Carlos Sainz, Peugeot 2008 DKR16
#304 Peugeot: Carlos Sainz, Lucas Cruz
#312 Peugeot Sport Peugeot 2008 DKR: Sébastien Loeb, Daniel Elena
#312 Peugeot Sport Peugeot 2008 DKR: Sébastien Loeb, Daniel Elena
#309 Mini: Mikko Hirvonen and Michel Périn
#309 Mini: Mikko Hirvonen and Michel Périn

Carlos Sainz e la Peugeot 2008DKR16 sono sempre più padroni del Rally del Marocco. Nella giornata odierna è andata in scena la terza tappa del raid africano e il pilota madrileno appare implacabile al volante della nuova arma della casa transalpina. 

Sainz ha esteso la sua leadership in maniera vistosa: Nasser Al-Attiyah - primo alfiere della MINI che occupa la econda posizione nella classifica generale della manifestazione marocchina - si trova staccato dalla vetta di cinque minuti e venti secondi. Oggi Carlos ha dunque ampliato il suo vantaggio di ben quattro minuti netti rispetto alla giornata di ieri. 

Molto più distanziato Vladimir Vasilyev, pilota al volante della prima Toyota in graduatoria generale. Il russo occupa attualmente la terza posizione, ma a oltre ventidue minuti da Sainz e diciassette da Al-Attiyah. Vasilyev dovrà vedersela nelle prossime tappe dal ritorno di Yazeed Al-Rajhim staccato di appena otto secondi dal podio virtuale, a due tappe dalla fine della gara.

Da segnalare la giornata molto complessa patita da Sébastien Loeb, il quale è incappato in ben due capottamenti, che hanno frenato il suo incedere in questa terza tappa del Rally del Marocco. Il primo dei due ribaltamenti della Peugeot 2008DKR è avvenuto al chilometro 68, mentre il secondo e ultimo ad appena 14 chilometri dal traguardo odierno. 

Arrivano segnali confortanti invece dalla gara di Mikko Hirvonen. L'ex pilota del World Rally Championship è al debutto nei Rally Raid al pari di Loeb e oggi ha mostrato di riuscire a interpretare meglio la sua MINI. Il pilota finlandese ha infatti recuperato ben tre posizioni nella classifica generale, passando dalla decima alla settima piazza assoluta. Il suo divario dalla Peugeot di Sainz è comunque molto ampio: oltre 35 minuti lo svantaggio dal madrileno. 

Prossimo articolo Dakar

Su questo articolo

Serie Dakar
Piloti Carlos Sainz, Sébastien Loeb, Nasser Al-Attiyah
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Prova speciale