Dakar 2019: Auto
Topic

Dakar 2019: Auto

Dakar, Toyota si gode il successo: "Un lavoro perfetto. E Al-Attiyah ha vinto senza aria condizionata!"

condivisioni
commenti
Dakar, Toyota si gode il successo:
Di:
Co-autore: Giacomo Rauli
18 gen 2019, 10:32

Glyn Hall, direttore del progetto Dakar di Toyota, ha raccontato il successo alla Dakar 2019 della Casa giapponese in esclusiva a Motorsport.com. "Nasser non voleva guai, ecco perché non ha avuto l'aria condizionata".

Toyota ha fatto la storia vincendo la 41esima edizione della Dakar con Nasser Al-Attiyah al volante della Toyota Hilux ufficiale numero 301. Per Toyota sono mesi trionfali: prima la vittoria alla 24 Ore di Le Mans, poi il Mondiale Costruttori vinto nel WRC e ora la conquista della prima Dakar della sua storia.

Il qatariota ha vinto la gara con 46'42" di vantaggio nei confronti di Nani Roma e della MINI John Cooper Works 4x4, ma anche Sébastien Loeb e la Peugeot 3008 DKR Maxi di quasi 2 ore.

"E' stata una buona corsa per noi. Toyota ha comandato sin dalle prime tappe e questo è stato perfetto per noi. Tuttavia credo che le regole non siano completamente equilibrate riguardo i motori, però è un lavoro di cui parleremo con la FIA a fine mese. E' davvero bello vincere, ma non è stato facile", ha dichiarato Glyn Hall, responsabile del progetto Dakar di Toyota, a Motorsport.com.

"E' stata una corsa molto dura, ma la vettura di Nasser è stata affidabile al 100%. Non abbiamo avuto alcun tipo di problema. Quando hai una vettura che non ha problemi e un pilota molto concentrato sul conquistare la vittoria della gara, allora hai in mano una situazione davvero perfetta".

Leggi anche:

Nella sede sudafricana di Toyota, gli ultimi 12 mesi sono stati davvero intensi. La Hilux ha subito diverse modifiche dall'anno della sua presentazione per cercare di battere prima le Peugeot, poi le MINI. Hall crede che queste modifiche siano state determinanti per riuscire a ottenere la vittoria arrivata nella giornata di ieri.

"Abbiamo fatto un lavoro perfetto, perché abbiamo iniziato con questa macchina solo nel 2017 e abbiamo cercato di fare modifiche dall'anno scorso per battere le Peugeot. L'abbiamo preparata appena in tempo, ma ha funzionato molto bene. Anche se all'inizio abbiamo avuto tanti piccoli problemi e lo sviluppo delle gomme non sembrava adattarsi bene con quello del telaio. Perfino i piloti non erano a proprio agio guidandola, così abbiamo deciso di rifare il piano di sviluppo della vettura".

"Nasser ha corso senza l'aria condizionata in macchina, quindi abbiamo fatto davvero un ottimo lavoro per cercare di isolare l'equipaggio dalle alte temperature. Non voleva il condizionatore perché ha chiesto se si sarebbe potuto rompere, così abbiamo deciso di toglierlo. Non ha voluto avere questa complicazione. Ci siamo concentrati sulle sospensioni in un modo molto specifico. Quando abbiamo fatto il test sulle gomme, abbiamo completato il lavoro sulle sospensioni assieme a BFGoodrich. Abbiamo poi ridotto la flangia d'aspirazione del motore di 1 millimetro, ci siamo quindi concentrati nel cercare di recuperare parte della perdita di potenza del motore".

Hall ha chiarito che le tre Hilux ufficiali schierate alla Dakar 2019 erano esattamente identiche. L'unica differenza era nelle altezze delle sospensioni, gestite a seconda delle richieste dei tre piloti.

"Le vetture che abbiamo schierato erano identiche, anche le sospensioni. Abbiamo solo cercato di avere un range di prestazione per i nostri tre piloti in cui fossero a proprio agio. Alla fine non abbiamo dovuto cambiare nulla sulle vetture, dunque il team ha fatto davvero un lavoro eccellente.

Akio Toyoda si complimenta per il successo alla Dakar

A poche ore dal successo di Toyota e Al-Attiyah alla 41esima edizione della Dakar, sono arrivate le congratulazioni direttamente da Akio Toyoda, presidente della Casa giapponese, che dopo i recenti successi nel WEC e nel WRC può continuare a sognare.

"Vorrei dire un sincero grazie a tutti per il successo ottenuto alla Dakar 2019 e a tutti i team che hanno scelto Toyota per correrla. Grazie a tutti per il duro lavoro che avete svolto! Vorrei estendere le mie congratulazioni a Nasser Al-Attiyah, Mathieu Baumel e Toyota Gazoo Racing Suoth Africa per aver vinto la Dakar con la Hilux. Questa è la prima volta che una Toyota vince la Dakar ed è un risultato straordinario".

"Nasser ha guidato la Hilux per la prima volta alla fine del 2017. Da quel momento, il team si è presentato da me prima con la coppa del secondo posto nella passata edizione, promettendomi che sarebbero tornati l'anno successivo con quella del vincitore. Sono estasiato dal fatto che abbiano tenuto fede alla parola data!".

Prossimo Articolo
Fotogallery Dakar: gli scatti più belli della Tappa 10 e i festeggiamenti dei vincitori

Articolo precedente

Fotogallery Dakar: gli scatti più belli della Tappa 10 e i festeggiamenti dei vincitori

Prossimo Articolo

Dakar 2019, De Rooy: "Siamo stati i soli ad arrivare con quattro camion al traguardo!"

Dakar 2019, De Rooy: "Siamo stati i soli ad arrivare con quattro camion al traguardo!"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Dakar
Evento Dakar
Sotto-evento Stage 10: Pisco - Lima
Autore Sergio Lillo