Dakar, Moto, Prologo: Barreda e Faria a braccetto

Lo spagnolo ed il portoghese sono i più veloci nei primi 11 km cronometrati. Botturi 11esimo e miglior italiano

Joan Barreda Bort ha iniziato con il piede giusto l'edizione 2016 della Dakar. E' del pilota della Honda HRC la prima vittoria di tappa, anche se quella di oggi era indicata semplicemente come prologo, visto che il tratto cronometrato era di appena 11 km.

Distanza che lo spagnolo ha coperto in 6'27", tempo che è riuscito a "copiare" Ruben Faria, affiancandolo in vetta alla classifica con la sua Husqvarna. Terza posizione poi per la Yamaha dell'altro portoghese Helder Rodrigues, che ha pagato appena 3".

La grande sorpresa di questa prima giornata di gara, che serviva sostanzialmente a designare l'ordine di partenza per la prima tappa vera e propria di domani, è il quarto tempo dell'esordiente Adrien Van Beveren, francese che difende i colori dello Yamaha Junior Rally Team: 4" il suo distacco. La top five si completa poi con l'altra Honda di Michael Metge. Buono pure il sesto tempo dell'argentino Kevin Benavides, che ha preceduto piloti esperti come Gerard Farres, Pablo Quintanilla, Stefan Svitko e Jordi Viladoms.

Subito fuori dalla top ten il migliore degli italiani, che è Alessandro Botturi, 11esimo a 14" con la Yamaha ufficiale. Più attardati invece due degli eroi della scorsa edizione, ovvero Matthias Walkner e Toby Price, rispettivamente 15esimo e 16esimo. E' andata decisamente male poi per il #2, il portoghese Paulo Goncalves, che si ritrova 50esimo ad un minuto con la sua Honda che è stata rallentata da problemi tecnici che gli hanno imposto diversi stop lungo il percorso.

Tornando a parlare di italiani, in 27esima piazza c'è Jacopo Cerutti, mentre Paolo Ceci è 30esimo. Tra i primi 50 c'è spazio pure per Manuel Lucchese, che ha tagliato il traguardo 42esimo. Attardati invece tutti gli altri ed in particolare è stato un avvio travagliato quello di Livio Metelli, distanziato di oltre 13' per un problema all'ammortizzatore posteriore, probabilmente bloccato dal sale nella travesata in nave.

Passando ai Quad, Ignacio Casale ha fatto subito capire di essere intenzionato a provare a bissare il successo ottenuto nel 2014, imponendosi in questa prima speciale. In sella al suo Yamaha Raptor ha chiuso in 7'14", precedendo di 5" l'idolo locale Marcos Patronelli e di 7" Pablo Copetti. 35esimo posto invece per la lady Camelia Liparoti, distanziata di 1'24". Da segnalare, infine, il 23esimo posto dell'inossidabile Franco Picco.

DAKAR RALLY, Prologo, 02/01/2016
Classifica generale Moto (primi dieci)
1. Joan Barreda Bort - Honda - 6'27"
2. Ruben Faria - Husqvarna - +0"
3. Helder Rodrigues - Yamaha - +3"
4. Adrien Van Beveren - Yamaha - +4"
5. Michael Metge - Honda - +8"
6. Kevin Benavides - Honda - +8"
7. Gerard Farres Guell - KTM - +9"
8. Pablo Quintanilla - Husqvarna - +10"
9. Stefan Svitko - KTM - +11"
10. Jordi Viladoms - KTM - +13"
Gli italiani:
11. Alessandro Botturi - Yamaha - +14"
27. Jacopo Cerutti - Husqvarna - +24"
30. Paolo Ceci - Honda - +31"
42. Manuel Lucchese - Yamaha - +50"
71. Alessandro Barbero - Husqvarna - +1'20"
72. Simone Agazzi - Husqvarna - +1'20"
105. Francesco Catanese - Yamaha - +2'13"
108. Federico Ghitti - Yamaha - +2'16"
123. Diocleziano Toia - KTM - +4'32"
132. Livio Metelli - KTM - +13'35"

DAKAR RALLY, Prologo, 02/01/2016
Classifica generale Quad (primi dieci)
1. Ignacio Casale - Yamaha - 7'14"
2. Marcos Patronelli - Yamaha - +5"
3. Pablo Copetti - Yamaha - +7"
4. Alejandro Patronelli - Yamaha - +8"
5. Lucas Bonetto - Honda - +10"
6. Daniel Domaszewski - Honda - +11"
7. Brian Baragwanath - Yamaha - +11"
8. Marcelo Medeiros - Yamaha - +12"
9. Daniel Mazzucco - Can-Am - +17"
10. Kees Koolen - Honda - +17"
Gli italiani:
23. Franco Picco - Can-Am - +42"

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Evento Dakar
Sub-evento Prologo
Piloti Helder Rodrigues , Ruben Faria
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag dakar, honda, moto