Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Intervista
Dakar Dakar

Dakar | La resa di Loeb: "Oggi è stato come morire poco a poco"

Loeb ha perso ogni speranza di vincere la Dakar 2024 con la rottura di una sospensione. Fondamentale l'aiuto del compagno di squadra Yungang Zi, che gli ha prestato pezzi di ricambio e lo ha aiutato a ripartire. Séb è ancora in gioco per il podio.

#203 Bahrain Raid Xtreme Prodrive Hunter: Sebastien Loeb, Fabian Lurquin

Le possibilità di vincere la Dakar 2024 di Sébastien Loeb sono state vanificate quando il pilota francese ha avuto un problema meccanico dopo un salto in cui la sua auto è stata danneggiata al triangolo anteriore. Il francese si è fermato al chilometro 132, dove è rimasto bloccato per un'ora e un quarto ed è stato costretto ad aspettare che il suo camion di assistenza lo soccorresse, ma è apparso un eroe senza mantello.

Si tratta di Yungang Zi e Hong Yu Pan, che con il suo Hunter si è avvicinato al nove volte campione WRC per prestargli alcuni pezzi di ricambio in modo che potesse continuare la penultima tappa del Rally Dakar 2024, in cui è riuscito a mantenere il podio della classifica generale a un solo giorno dalla fine. Al traguardo, Sébastien Loeb ha spiegato cosa è successo, dicendo che è stato "difficile" perché hanno dovuto "ricominciare da capo".

"È stata una tappa difficile per noi", ha detto il pilota del Bahrain Raid Xtreme. "Abbiamo perso più di un'ora all'inizio dopo aver colpito una grossa roccia e pensavamo che fosse completamente finita per noi [braccio della sospensione rotto], ma poi siamo stati fortunati perché Yungang Zi del team YunXiang con l'Hunter aveva i pezzi di ricambio di cui avevamo bisogno".

"Così abbiamo preso i pezzi, li abbiamo riparati e siamo ripartiti. Poi, anche se stavamo andando piano, abbiamo avuto delle forature", ha detto il francese, che ha subito fino a cinque forature. "Oggi è stata una giornata molto dura per gli pneumatici, siamo arrivati alla fine della tappa con tre forature sulla vettura [più i due ricambi anch'essi forati], ma eccoci qui".

#203 Bahrain Raid Xtreme Prodrive Hunter: Sebastien Loeb

Photo by: Red Bull Content Pool

#203 Bahrain Raid Xtreme Prodrive Hunter: Sebastien Loeb

Il francese ha detto che il pezzo danneggiato era uno di quelli che non avevano sulla loro Hunter, e che il resto della speciale è stato "come morire a poco a poco":

"Abbiamo iniziato rompendo un triangolo anteriore che non avevamo sulla macchina. Da quel momento in poi è stato come morire a poco a poco... siamo rimasti sul ciglio della strada per un'ora pensando che fosse finita, ma poi il nostro compagno di squadra cinese, che aveva il pezzo, è riuscito a darci una mano".

"Siamo ripartiti e da quel momento in poi, forature, forature, forature... per fortuna siamo arrivati al traguardo, con una macchina in condizioni pietose", ha detto Sébastien Loeb, che ha detto addio a un altro anno del suo sogno Dakar Rally.

Il francese ha detto che il pezzo danneggiato era uno di quelli che non avevano sulla loro Hunter, e che il resto della speciale è stato "come morire a poco a poco": "Abbiamo iniziato rompendo un triangolo anteriore che non avevamo sulla macchina. Da quel momento in poi è stato come morire a poco a poco... siamo rimasti sul ciglio della strada per un'ora pensando che fosse finita, ma poi il nostro compagno di squadra cinese, che aveva il pezzo, è riuscito a darci una mano".

"Siamo ripartiti e da quel momento in poi, forature, forature, forature... per fortuna siamo arrivati al traguardo, con una macchina in condizioni pietose", ha detto Sébastien Loeb, che ha detto addio a un altro anno del suo sogno Dakar.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation

Video correlati

Articolo precedente Dakar | Quintero: "Voglio essere Seth, non il nuovo Al-Attiyah"
Prossimo Articolo Dakar | Sainz sorride ma predica prudenza: "Le gare vanno finite"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia