Dakar 2018: Motul
Topic

Dakar 2018: Motul

Dakar: il "giaguaro" Carlos Alejandro Verza è uno degli eroi Motul

condivisioni
commenti
Dakar: il
Di: Elisabetta Caracciolo
13 gen 2018, 09:26

Riuscendo a partecipare alla Dakar tra i Quad ha realizzato uno dei sogni che aveva da bambino, ma la curiosità sono il suo abbigliamento e la sua livrea, volti a sensibilizzare la preservazione dei giaguari.

Il giorno di riposo di La Paz è servito a Motul per raccogliere un po' delle storie dei piloti che corrono nella nuova categoria Original, la ex Malle moto. I piloti nei giorni scorsi hanno raccontato le loro mille peripezie per venire a questa Dakar e anche nelle precedenti e lo staff di Motul che segue la Dakar ha cominciato la sua selezione, creando il personaggio e fornendogli una certa notorietà grazie a servizi televisivi e ad una comunicazione legata al mondo dei Social Media.

Tante storie tutte diverse fra loro, ma ugualmente belle, come quella di Carlos Alejandro Verza che racconta Romain Grabowski, responsabile comunicazione esterna Motul. "Ci hanno colpito tutte le storie che ci hanno raccontato, scritte di loro pugno, questi piloti della Original e in questi giorni le pubblicheremo tutte sulla nostra pagina Facebook, Motul Dakar. Ne prendo una a caso tra le tante, che verrà pubblicata domani mattina. Carlos ha una storia davvero interessante. E' alla sua quarta Dakar ed è sempre stato un fan della Dakar. La seguiva alla televisione quando si correva in Africa e un giorno sente la notizia che la Dakar si correrà in Sud America, per la precisione nella sua terra, l'Argentina".

Area Motul
Area Motul

Photo by: Elisabetta Caracciolo

"Così nel 2009 ha preso la sua macchina ed è andato a seguire la gara, come spettatore e ha preso una decisione. Farò anche io la Dakar. Lui in quel momento abitava a Chaco ma ha deciso di trasferirsi nel Sud del Paese perchè lì sarebbe stato più facile allenarsi su terreni più congeniali ad un quad. Quattro mesi dopo acquistava un quad e cominciava a correre in gara regionali, minori. Dopo poco più di un anno ha corso il campionato argentino e nel 2014 è andato a correre il Desafio Guarany e lo ha vinto per la sua categoria, vincendo una delle gare del Dakar Challenge. A quel punto gli è stato comunicato che aveva vinto l'iscrizione alla Dakar e voilà, il suo sogno si era finalmente realizzato".

"Alla partenza della gara però mancavano ancora tre mesi e lui doveva trovare il budget necessario per affrontare questa nuova avventura. A quel punto ne ha parlato con sua moglie e di comune accordo hanno deciso di vendere la macchina. Con il ricavato lui è partito per la Dakar 2015 con il suo vecchio quad del 2006, e alla fine della prima tappa, sul trasferimento, ha bruciato il motore. Arrivato al bivacco al traino di una vettura ha trascorso la sua serata alla ricerca di un motore. Lo ha trovato, lo ha comprato e lo ha montato nel corso della notte, senza chiudere occhio. Ripartito il giorno dopo è riuscito a finire la gara".

Area Motul
Area Motul

Photo by: Elisabetta Caracciolo

Comincia così la sua storia incredibile fatta di altre due edizioni, con un abbandono nel 2016 e un 14esimo posto di categoria nel 2017 fino al 2018, anno in cui si è iscritto alla sua quarta Dakar nella categoria Original.

E il marchio ben si adatta a questo ragazzone di 39 anni che è davvero un originale, prima di tutto per l'aspetto esteriore del suo quad e il suo completo da gara. Ai francesi ricorda Marsupilami, ma in effetti la sua motivazione è molto più profonda. "Non sapevo – spiega ancora Romain – che in Bolivia, in Paraguay e nel nord dell'Argentina ci sono ancora dei giaguari, purtroppo in via d'estinzione. Carlos è un amante della natura e dell'ambiente e ha deciso quindi di fare una particolare promozione per attirare l'attenzione sulla preservazione di questi animali. Questa è una delle tante storie che abbiamo raccolto".

Prossimo articolo Dakar
Dakar, Coma tranquillizza tutti: "Non metteremo a rischio la gara"

Previous article

Dakar, Coma tranquillizza tutti: "Non metteremo a rischio la gara"

Next article

Dakar: i rookie Gerini e Vignola proseguono tra multe e "jolly"

Dakar: i rookie Gerini e Vignola proseguono tra multe e "jolly"

Su questo articolo

Serie Dakar
Evento Dakar
Sotto-evento Giorno di riposo a La Paz
Piloti Carlos Alejandro Verza
Autore Elisabetta Caracciolo
Tipo di articolo Ultime notizie