Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Intervista

Dakar | Ekstrom: "Futuro elettrico? Non so, ma Audi può essere ispirazione"

Lo svedese è stato l'unico portacolori della Casa di Ingolstadt a raggiungere il traguardo di Dammam, anche se lontano dalle posizioni che contano. La cosa importante però è che a rovinare la corsa delle Q-Etron E2 sono stati problemi meccanici e non legati alla parte elettrica, segno che la strada intrapresa può essere quella giusta per il futuro.

#211 Team Audi Sport Audi: Mattias Ekstrom, Emil Bergkvist

Red Bull Content Pool

Dakar 2023 | Auto

Tutti gli aggiornamenti sulla Dakar 2023

La corsa dell’armata tedesca non è certo andata secondo le aspettative. Quest’anno Audi non si era nascosta: “puntiamo alla vittoria” aveva dichiarato Sven Quandt alla vigilia della 45esima edizione della Dakar. Con Peterhansel fuori alla tappa 6, Sainz alla tappa 9, solo Mattias Ekstrom è rimasto in gara, ma fuori dalle posizioni che contano, chiudendo 13°.

“Non è andata secondo le aspettative. Anche con Mattias siamo fuori dalle posizioni che contano per cui possiamo solo puntare alla vittoria di tappa e arrivare a Damman”, ha confessato Quandt, “era importante fare chilometri e raccogliere i dati nelle tappe di deserto nell’Empty Quarter, nell’ottica dello sviluppo di una vettura che si è dimostrata comunque più veloce e performante rispetto alla Toyota Hilux di Nasser Al-Attiyah e alla Prodrive Hunter di Sebastian Loeb.

Sicuramente non il risultato sperato al via di questa Dakar 2023. Qual è il bilancio finale?
“La gara è iniziata bene, anche se con qualche problema, ma decisiva è stata la tappa 7. È bastata una pietra nascosta sotto la sabbia a cambiare il volto della nostra corsa. Siamo comunque rimasti in gara e la seconda settimana abbiamo cercare di vincere più tappe possibili e portare la macchina alla fine”.

#211 Team Audi Sport Audi: Mattias Ekstrom

#211 Team Audi Sport Audi: Mattias Ekstrom

Photo by: Audi Communications Motorsport

A proposito della tappa 7, l’aiuto di Carlos Sainz e Lucas Cruz è stato fondamentale...
“Qualche giorno prima ci eravamo fermati noi ad aiutarli. Era la cosa più logica da fare anche perché lui ormai era fuori dalla lotta. Così ci ha aiutato, però purtroppo la nostra gara è stata pregiudicata a livello di classifica generale”.

Che voto possiamo dare all’Audi Q-Etron E2?
“E’ una macchina competitiva. Il punto di forza? Sorprendentemente sia noi che Stephane (Peterhansel) e Carlos (Sainz) abbiamo avuto dei problemi tecnici meccanici. Non c’è stata nessuna difficoltà per quel che riguarda la nuova tecnologia legata alla vettura elettrica range extender che ha funzionato sempre perfettamente”.

Pensa che l’elettrificazione sia il futuro della Dakar?
“Credo che Audi sia stata pioniera in questo. La tecnologia e il dispiego di forze sono impressionanti. Se il futuro della corsa è elettrico? Non lo so. Penso che sarà sostenibile, indipendentemente che sia elettrico, ad idrogeno o bio fuel. Sicuramente l’esempio di Audi può essere fonte di ispirazione per altri costruttori”.

Leggi anche:
#211 Team Audi Sport Audi: Mattias Ekstrom, Emil Bergkvist

#211 Team Audi Sport Audi: Mattias Ekstrom, Emil Bergkvist

Photo by: A.S.O.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Dakar | Orgoglio Benavides: "Sono il primo a vincere con due marchi"
Prossimo Articolo Dakar | Quinta sinfonia di Al-Attiyah: "Vittoria d'intelligenza"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia