Dakar: dal 2019 vetture 4X4 con motori turbo a benzina

Nella riunione tra FIA, Mini X-Raid, Toyota e Peugeot si è discusso del futuro regolamento tecnico Cross Country Rally. Nel 2019 dovrebbero essere adottati motori turbo a benzina (sparisce il diesel) a trazione 4X4.

Dakar: dal 2019 vetture 4X4 con motori turbo a benzina
#310 Toyota: Erik van Loon, Wouter Rosegaar
#300 Peugeot Sport Peugeot 3008 DKR: Stéphane Peterhansel, Jean-Paul Cottret
#302 Toyota Gazoo Racing Toyota: Giniel de Villiers, Dirk von Zitzewitz
#324 Ford: Marco Bulacia, Claudio Bustos
#316 X-Raid Team Mini: Jakub Przygonski, Tom Colsoul
#310 Toyota: Erik van Loon, Wouter Rosegaar
#310 Van Loon Racing Toyota: Erik Van Loon, Wouter Rosegaar
#318 Peugeot 3008 DKR: Romain Dumas, Alain Guehennec

Il futuro della Dakar sarà 4x4. Per tutti, Peugeot compresa, se vorrà proseguire. E' questa la notizia eclatante che era già nell'aria nell'ultimo mese del 2016, dopo la riunione strategica in FIA dei principali costruttori coinvolti nel Tout Terrain. La discussione a cui hanno partecipato Mini X-Raid, Toyota Overdrive e Peugeot verteva sulle strategie tecniche da introdurre nel regolamento FIA 2018/2019 in materia di Cross Country Rally.

“In questo modo ci sarà un equilibrio, nelle performance, più gestibile per tutti”. A parlare è Jean Marc Fortin, team manager della Overdrive che nella Dakar 2017 conclusasi quindici giorni fa ha portato a ridosso del podio Giniel De Villiers e Nani Roma, sulle Toyota Hilux. “Il progetto parla finalmente di un Campionato del Mondo FIA, dopo tanti anni di Coppa del Mondo e già a partire, forse, dal 2018” - e snocciola poi una serie di notizie interessanti a proposito di priorità. “I piloti prioritari potranno guidare solo 4x4, anche se i buggy a due ruote motrici resteranno comunque. Inoltre il motore dovrà essere unico. Di marca diversa, ma unico”.

Una bella rivoluzione calcolando tutto il parlare che si è fatto, ancora durante questa ultima Dakar, soprattutto da parte di Carlos Sainz, delle famose bride che proprio sui motori a benzina della Toyota, secondo El Matador, davano uno spunto maggiore rispetto alle loro motorizzazioni diesel. “4x4 con motore turbo e benzina”. Questi i requisiti obbligatori per i piloti prioritari che non potranno più guidare i 2 ruote motrici, e neanche i diesel.

Semplice. “Il Cross Country Rally era la sola disciplina ancora in FIA così confusa a livello di motorizzazioni, bride, e regolamenti. Questa nuova decisione, che ha trovato tutti d'accordo, senza eccezioni, dovrebbe semplificare non poco il panorama”. Ma chi ha operato queste scelte? “Finalmente i costruttori – confessa Fortin – ci siamo trovati tutti d'accordo e la FIA, alleluja, è stata davvero contenta del fatto che fossimo pervenuti ad una decisione che faceva tutti contenti. Quindi ci ha dato la sua benedizione”.

Alla prossima riunione FIA tutto ciò dovrebbe venire confermato e convalidato, forse già a partire dalla stagione mondiale 2018 (in genere il calendario inizia a febbraio con la Baja Russia-Northern Forest). Sorprende forse che Peugeot abbia accettato - dopo aver creato, sviluppato e portato alla vittoria un due ruote motrici diesel - e condiviso questa scelta, ma in effetti, siamo sicuri che la Casa francese sarà ancora impegnata ufficialmente nei rally raid nel 2019?

Per il momento si sa di sicuro che Peugeot correrà ancora la Dakar nel 2018, con la DKR3008 e la chiara intenzione di vincere quella che sarà la quarantesima edizione della gara più dura del mondo. E facilmente, se le proposte FIA diverranno regolamento 2018 di Campionato, la Dakar vi si adeguerà solo l'anno dopo, quindi il 2019.

condivisioni
commenti
Il Perù vuole tornare a ospitare la Dakar a partire dal 2018
Articolo precedente

Il Perù vuole tornare a ospitare la Dakar a partire dal 2018

Prossimo Articolo

La Dakar torna in Perù nel 2018 e partirà da Lima

La Dakar torna in Perù nel 2018 e partirà da Lima
Carica commenti
Dakar: Audi, la RS Q e-tron cerca nuove vie di sviluppo elettrico Prime

Dakar: Audi, la RS Q e-tron cerca nuove vie di sviluppo elettrico

Audi ha svelato la RS Q e-tron, arma elettrica con cui andrà alla caccia della vittoria alla Dakar. La Caa dei 4 anelli punta davvero sulla propulsione elettrica, tanto da puntare forte su strumenti che altre categorie hanno reso standard e plafonate.

Dakar
25 lug 2021
Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va Prime

Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

L'addio di Audi per abbracciare una categoria che permetta di sviluppare l'auto e la tecnologia elettrica da zero è un campanello d'allarme preoccupante. E ora anche la Extreme E propone innovazioni che vanno oltre quelle in uso dalla Formula E.

Dakar
9 apr 2021
Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni Prime

Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni

Il bello del motorsport è che spesso si rivela senza età! Fra i tanti veterani del panorama internazionale, ne abbiamo scelti dieci Over50 che ancora riescono a vincere gare e titoli. Ecco i loro nomi e profili in ordine anagrafico.

WTCR
24 mar 2021
Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb Prime

Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb

Loeb, convinto da Prodrive, ha annunciato che non correrà più alla Dakar con lo storico navigatore Elena perché considerato il problema dopo la deludente edizione 2021. Analizziamo cosa perderà certamente il "Cannibale" senza avere accanto Elena dopo 23 anni di sodalizio.

WRC
17 mar 2021
Dakar: KTM sconfitta, ma non con le ossa rotte (tranne Price) Prime

Dakar: KTM sconfitta, ma non con le ossa rotte (tranne Price)

La Casa di Mattighofen ha incassato la seconda sconfitta consecutiva, ma nonostante il ko del suo uomo di punta Toby Price ed una Honda capace di vincere 10 speciali su 13, è rimasta in lizza per il successo finale fino all'ultima tappa con Sam Sunderland.

Dakar
20 gen 2021
Dakar: Husqvarna e Yamaha, che delusioni! Prime

Dakar: Husqvarna e Yamaha, che delusioni!

Questi sono gli altri due marchi che si presentavano al via della Dakar 2021 con ambizioni importanti, ma solamente Pablo Quintanilla ha visto il traguardo, con un settimo posto molto distante dal secondo dello scorso anno. Scopriamo insieme cosa è successo.

Dakar
19 gen 2021
Dakar Camion: scopriamo qual è il vero segreto Kamaz Prime

Dakar Camion: scopriamo qual è il vero segreto Kamaz

Andiamo a scoprire come mai la Kamaz ha collezionato la 18esima vittoria alla Dakar, festeggiando anche una storica tripletta che non si ripeteva dal 2015. Non c'è solo una superiorità tecnica dei camion 43509, ma c'è un'intera città, Naberezhnye Chelny, nata e cresciuta intorno alla fabbrica, che vive per imporsi nel Rally Raid più famoso. C'è una scuola karting che forma i futuri piloti e li alleva con mezzi OTK forniti da Alonso. E, inoltre...

Dakar
17 gen 2021
Dakar 2021: il premio Fair play al team Orobicaraid Prime

Dakar 2021: il premio Fair play al team Orobicaraid

Hanno aiutato gli avversari diretti che si erano capotati su una duna e hanno perso molto tempo: Giulio Verzelletti, poi, ha dovuto chiedere l'intervento dell'elisoccorso a causa di una violenta colica renale, ma l'Unimog con Giuseppe Fortuna a Marino Mutti è arrivato al traguardo, dove il direttore di corsa, Castera, gli ha consegnato il premio Fair Play per aver interpretato al meglio lo spirito della corsa. E non sono stati nemmeno usclusi dalla classifica.

Dakar
16 gen 2021