Dakar 2019: Camion
Topic

Dakar 2019: Camion

Dakar, Camion, Tappa 4: Karginov si ripete dopo un clamoroso rush finale

condivisioni
commenti
Dakar, Camion, Tappa 4: Karginov si ripete dopo un clamoroso rush finale
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
10 gen 2019, 22:04

Sembrava che la speciale da Arequipa a Tacna avrebbe sancito il primo successo di Martin Macik con il camion Liaz, ma il ceco è stato superato da Karginov nel finale che ha bissato con il Kamaz il successo di ieri. Nikolaev mantiene la testa della gara nonostante i guai di giornata.

Martin Macik ci ha provato, ma proprio alla fine della quarta tappa che portava la carovana dei camion da Arequipa a Tacna dopo una speciale di 406 km, si è visto scavalcare da Andrey Karginov, che con il Kamaz replica il successo di ieri nella prima frazione della Tappa Marathon per cui questa sera le assistenze non potranno aiutare gli equipaggi nel rialzo dei mezzi, in vista della speciale di domani.

Il ceco di 29 anni con il Liaz gestito dal suo team Big Shock Racing sta dimostrando di avere il talento e l’esperienza giusta per fare da incudine nella sfida fra Kamaz e Iveco: Macik ha provato a rompere l’egemonia dei russi cogliendo di sorpresa proprio Andrey Karginov subito dopo la neutralizzazione, quando il russo ha commesso un errore perdendo la testa di una gara che aveva baldanzosamente condotto fino al WP4.

Dopo il rifornimento è stato il sorprendente Liaz 111.154 a dettare il passo con i Kamaz a seguire, ma Macik non si aspettava il grande ritorno di Karginov che si è prodotto in un rush finale entusiasmante che la dice lunga sul potenziale dei camion russi che sembrano controllare l’andamento del rally raid a piacimento.

Quattro Kamaz nei primi sei posti della tappa e il contemporaneo crollo degli Iveco Powerstar hanno caratterizzato una giornata che potrebbe dare un indirizzo alla classifica generale della 41esima edizione della Dakar.

Dello stesso autore, leggi anche:

Perché se è vero che Eduard Nikolaev ha incontrato una seconda giornata difficile proprio all’avvio della speciale, quando ha perso un quarto d’ora, è altrettanto vero che il leader della graduatoria assoluta, che era precipitato fino al 17esimo posto, è riuscito a risalire fino al quinto posto, scortato come un’ombra da Dmitry Sotnikov che si è messo a totale disposizione del vincitore dell’ultima Dakar.

E Airat Mardeev ha colto un buon terzo posto tenendo a bada un altro protagonista di giornata: ci riferiamo a Siarhei Viazovich, il bielorusso che ha portato il Maz a un insperato quarto posto. Le prime tre posizioni dell’assoluta camion sono appannaggio dei Kamaz con Nikolaev, Karginov e Sotnikov nell’ordine davanti al Liaz di Macik.

Per il team Petronas De Rooy Iveco è stata una mezza Caporetto con Van den Heuvel, decimo a oltre mezz’ora seguito da Gerard De Rooy. Al momento in cui scriviamo queste note non ci sono notizie di Federico Villagra che stava pagando oltre un’ora già al WP6.

De Rooy, nonostante tutto, è ancora l’uomo di classifica, visto che figura al quinto posto anche staccato di 1.48’16” dalla testa…

La classifica generale

Tappa (Arequipa-Tacna)
Speciale di 406 km - trasferimento 257 km – totale 663 km

Pos.

Pilota/Meccanico/Navigatore

Camion

Tempo/distacco

1

Nikolaev-Yakolaev-Rybakov

Kamaz 4326

13’52’04”

2

Karginov-Leonov-Mokeev

Kamaz 43509

+4’58”

3

Sotnikov-Mustafin_Nikitin

Kamaz 43509

+8’39”

4

Macik-Tomasek-Kalanka

Liaz 111.154

+28’48”

5

De Rooy-Torrallardona-Rodewald

Iveco Powerstar

+1.48’16”

6

Mardeev-Galiautdinov-Svistunov

Kamaz 43509

+1.54’18"

7

Van Kasteren-Van Hoof-Van De Bosch

Renault Truck K520

+2.03’39”

8

Loprais-Pokora-Alcayna

Tatra Jamal–Queen 69

+2’40'16"

9

Vishneuski-Novikau-Neviarovich

MAZ 5309RR

+2.55’24”

10

Vasilevski-Vikhrenka-Zaparoshchanka

Maz 5309RR

10.03'47"

 

Prossimo Articolo
Carica commenti