Dakar, Auto, Tappa 6; primo squillo di Sainz che risponde a Peterhansel

Il madrileno della Peugeot centra il primo successo di tappa in questa Dakar davanti a Peterhansel. Terzo tempo per la prima Toyota, quella di Nasser Al-Attiyah.

Sino a oggi nello squadrone Peugeot Sport avevano vinto tutti almeno una tappa, meno Carlos Sainz. 2 tappe sono finite nelle mani di Despresl e 1 a testa per Peterhansel e Loeb, che però ieri è stato costretto a ritirarsi. Oggi Sainz ha deciso di iscriversi al registro dei piloti capaci di vincere almeno una speciale in questa Dakar 2018 centrando un bel successo nella Tappa 6, la Arequipa - La Paz di 760 chilometri totali, che ha portato i partecipanti al famoso rally raid dal Peru alla Bolivia.

Il pilota madrileno della Peugeot è stato perfetto sin dalla partenza, quando ha preso il comando delle operazioni al Waypoint 1. Da quel momento in poi è riuscito ad ampliare il suo vantaggio nei confronti del suo rivale per la vittoria finale della competizione, il compagno di squadra Stéphane Peterhansel, che oggi si è accontentato del secondo posto perdendo 4 minuti e 6 secondi nella generale.

Il francese se lo poteva permettere, perché poteva vantare oltre 30' di vantaggio proprio su Sainz, che con il successo di oggi ha reso più solida la sua posizione e ha iniziato a rosicchiare minuti al leader della classifica generale.

Buona gara anche per Nasser Al-Attiyah, che anche oggi è riuscito a chiudere la tappa tra i primi tre. Peccato che nella generale sia molto lontano dalle due Peugeot 3008DKR Maxi e per rientrare in gioco deve sperare in un doppio passo falso dei piloti che lo precedono. Giniel De Villiers si rifà dopo una giornata, quella di ieri, non certo facile ottenendo il quarto posto per appena 26" di svantaggio nei confronti del compagno di squadra Al-Attiyah.

Cyril Despres torna a farsi vedere nelle posizioni che contano grazie al quinto posto odierno, ottenuto battendo per appena 7" la prima MINI del team X-Raid. Si tratta del buggy 2 ruote motrici del finlandese Mikko Hirvonen. L'ex pilota di Citroen e Ford nel WRC aveva illuso nella prime battute della speciale mentre occupava prima la seconda e poi la terza posizione.

Molto più difficile la gara di Bernhard Ten Brinke. L'olandese del team Toyota Gazoo Racing non è andato oltre il settimo posto a 9'31" da Carlos Sainz. Prima di questa prova si trovava in terza posizione ed era di gran lunga il miglior pilota Toyota. Ora, nonostante abbia mantenuto la posizione, ha visto avvicinarsi Al-Attiyah, che lo segue a meno di 4' nella generale.

Buona l'ottava piazza per l'argentino Lucio Alvarez con la Toyota Hilux privata del team Overdrive, davanti al Ford F150 EVO dell'ex pilota di WRC Martin Prokop e alla MINI John Cooper Works di Jakub Przygonski. 15esima posizione per il nostro Eugenio Amos, oggi più in difficoltà rispetto alle ultime due tappe.

Nella classifica generale comanda sempre Stéphane Peterhansel, il quale può vantare 27'10" sul compagno di squadra Carlos Sainz. Bernhard Ten Brinke rimane il miglior pilota Toyota in terza posizione davanti ai compagni di squadra Nasser Al-Attiyah e Giniel De Villiers. Eugenio Amos scivola in nona posizione, ma si trova ancora in Top 10.

Dakar 2018 - Classifica generale dopo la Tappa 6

    PosizionePilota/navigatoreVetturaTempo/distacco
1 Peterhansel/Cottret Peugeot 3008 DKR 16.25'10”
2 Sainz/Cruz Peugeot 3008 DKR +27'10"
3 Ten Brinke/Perin Toyota Hilux +1.20'41"
4 Al-Attiyah/Baumel Toyota Hilux +1.24'20"
5 De Villiers/von Zitzewitz Toyota Hilux +1.35'59"
6 Przygonski/Colsoul MINI John Cooper Works +2.25'16"
7 Prokop/Tomanek* Ford F150 EVO +2.25'52"
8 Al-Qassimi/Panseri Peugeot 3008 DKR +2.29'06"
9 Amos/Delaunay Buggy SMG 2WD +2.30'58"
10 Sireyjol/Xavier Beguin** MINI John Cooper Works +3.25'35"

* 10' di penalità
** 24' di penalità

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Evento Dakar
Sub-evento Stage 6: Arequipa - La Paz
Articolo di tipo Tappa