Dakar, Auto, Tappa 4: Peterhansel, tripletta del Leone

Stephane precede il leader Loeb e Sainz con le 2008 DKR nella tappa marathon. Al-Attiyah insegue a quasi 5 minuti

E adesso sono tre vittorie di fila del Leone. Lo scettro della prima frazione della temuta tappa marathon è stato preso da Stephane Peterhansel, seguito come un’ombra da Carlos Sainz e dal leader della corsa auto, Sebastien Loeb. La Peugeot ha dato un altro segno della sua superiorità in questa 38esima edizione della Dakar piazzando una storica tripletta nell’insidiosa tappa circolare di San Salvador di Jujuy. Dopo la bomba d’acqua che inondato il tracciato nella notte è stato l’undici volte vincitore della Dakar, Peterhansel a prendere il controllo della speciale di 429 km, trascinandosi dietro i due compagni di squadra in un’impresa da ricordare.

All’inseguimento delle 2008 DKR ci ha provato a mettersi Nasser Al-Attiyah con la Mini All4 Racing: il vincitore della scorsa edizione della Dakar ha capito che questa frazione può avere riflessi importanti sulla classifica generale , per cui ha cercato di reggere il passo delle Peugeot che sembrano avere una marcia in più. Il principe del Qatar ha pagato con un distacco di 4’48” dalla volpe del deserto, ma in realtà ha capitalizzato la giornata difficile delle Toyota Hilux per portarsi al terzo posto della classifica generale, candidandosi al ruolo di vero inseguitore dei “galletti” francesi, più scatenati che mai.

L’arabo, infatti, si è frapposto a quella che poteva essere un impressionante poker delle Peugeot, visto che Cyril Despres ha completato la tappa al quinto posto. Si sta delineando quello che sarà lo scenario di questa Dakar: Sebastien Loeb, dopo aver dominato due speciali di fila, si è messo nella posizione di chi ha badato a difendere i 4’48” che accumulato dall’alto della sua prima piazza. L’alsaziano ha cercato di non spremere la 2008 DKR sapendo che questa sera non ci sarà modo di lavorare al bivacco visto che le vetture andranno in parco chiuso. E così a fare da “scudiero” al condottiero di giornata, Stephane Peterhansel, ci ha pensato Carlos Sainz che ha l’ambizione di tornare nelle posizioni che contano della graduatoria: lo spagnolo, infatti, è già arrivato alla quinta piazza e nel mirino ha già la Toyota Hilux di Poulter che sta difendendo l’onore delle vetture giapponesi: l’olandese ha completato il tratto cronometrato al settimo posto dietro a Alrajhi che ha dato il primo segno di vita, mentre Giniel De Villiers è scivolato dalla zona podio in sesta piazza con un distacco di 13 minuti dal “cannibale”.

Nani Roma e Orlando Terranova con le Mini sono stati rispettivamente ottavo e nono di giornata davanti a Robby Gordon che si è guadagnato la top ten nella speciale con il suo Gordini.

DAKAR RALLY – Tappa 4 /06/01/2016
Classifica generale auto (primi dieci)
1. Loeb – Elena - Peugeot 2008 DKR – in 9.44’51”;
2. Peterhansel – Cottret - Peugeot 2008 DKR - +4’48”;
3. Al-Attiyah – Baumel - Mini All4 Racing - +11’09”;
4. Poulter – Howie – Toyota Hilux - +12’31”;
5. Sainz – Cruz – Peugeot 2008 DKR – +13’04”;
6. De Villiers – Von Zitzewitz – Toyota Hilux - +13’19”;
7. Hirvonen – Perin - Mini All4 Racing - +15’42”;
8. Despres – Castera - Peugeot 2008 DKR – +16’04”;
9. Ten Brinke – Colsoul – Toyota Hilux – +19’25”;
10. Vasilyev – Zhiltsov – Toyota Hilux - +20’08”;

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Evento Dakar
Sub-evento Stage 4: Jujuy - Jujuy
Piloti Sébastien Loeb , Stéphane Peterhansel , Nasser Al-Attiyah
Team X-Raid Team , Peugeot Sport
Articolo di tipo Tappa
Tag auto, dakar, mini, peugeot, rally