Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
51 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
58 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
44 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
58 giorni
WRC
13 feb
-
16 feb
Prossimo evento tra
23 giorni
WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
38 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
52 giorni
Formula E
17 gen
-
18 gen
Evento concluso
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
24 giorni
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
32 giorni

Dakar, Sotnikov: perse due ore, ma speciale finita

condivisioni
commenti
Dakar, Sotnikov: perse due ore, ma speciale finita
Di:
7 gen 2020, 17:18

Il russo sembrava costretto al ritiro dopo 60 km di speciale della terza tappa della Dakar, ma l'equipaggio Kamaz è riuscito a fare la riparazione all'asse anteriore e alla scatola dello sterzo per concludere il tratto cronometrato e tentare la ricostruzione del camion al bivacco. Il team russo disone ancora di quattro mezzi.

Il poker resta unito, chi sperava nel primo ritiro dei russi si deve ricredere: lo squadrone Kamaz Master non ha perso Dmitry Sotnikov nel corso della terza speciale della Dakar in terra saudita.

Il 33enne di Naberezhnye Chelny è riuscito a chiudere la speciale di 427 km dopo aver seriamente danneggiato il camion Kamaz 43509 #501 intorno al chilometro sessanta del tratto cronometrato.

Al rientro da un wadi (letto di fiume asciutto), il pilota russo ha compromesso contro una grande roccia coperta di sabbia l’anteriore del suo bisonte azzurro di 9,5 tonnellate: l’impatto è stato molto duro tanto che a cedere sono stati l’assale anteriore e la scatola dello sterzo.

Leggi anche:

Dmitry inizialmente ha potuto contare sul supporto di Eduard Nikolaev che si è offerto di dare una mano e qualche ricambio, ma quando la rottura è parsa più seria del previsto, il team Master ha deciso di non fermare il campione delle ultime tre edizioni, lasciando che fosse l’equipaggio di Sotnikov, formato anche dal navigatore Ruslan Akhmadeev e dal meccanico Ilgiz Akhmetzianov, con il supporto dell’assistenza Kamaz a tentare la riparazione.

Sotnikov ha chiuso la speciale con un ritardo di 2.13’13” che lo fa scivolare al 15esimo posto finale, ma sarà molto utile allo squadrone Kamaz nella gestione tattica delle prossime tappe: il Kamaz, per quanto martoriato è stato messo nella condizione di finire la speciale, mentre adesso al bivacco è prevista la ricostruzione a regola d’arte del mezzo che dispone della trazione integrale. E il bello comincia ora…

#501 Team KAMAZ Master: Dmitry Sotnikov, Ruslan Akhmadeev, Ilgiz Akhmetzianov

#501 Team KAMAZ Master: Dmitry Sotnikov, Ruslan Akhmadeev, Ilgiz Akhmetzianov

Photo by: Red Bull Content Pool

Prossimo Articolo
Dakar, Brabec promuove le nuove regole sui roadbook

Articolo precedente

Dakar, Brabec promuove le nuove regole sui roadbook

Prossimo Articolo

Dakar: Price tra le vittime del tilt GPS, ma è ancora in lizza

Dakar: Price tra le vittime del tilt GPS, ma è ancora in lizza
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Dakar
Evento Dakar
Sotto-evento Tappa 3: Neom - Neom
Piloti Dmitry Sotnikov
Team Team Kamaz Master
Autore Franco Nugnes