Dakar, Roma: "Brutta giornata, impantanato nel fango"

Il pilota spagnolo è rimasto impantanato nel fango al chilometro 183 con la sua MINI e ha perso molto minuti

La Tappa 2 della Dakar 2016 non sarà riconrdata come una delle speciali più fortunate per "Nani" Roma. Il pilota nativo di Folgueroles, in Spagna, è rimasto bloccato nel fango al chilometro 183, così come Xavier Pons, e ha impiegato diversi minuti per estrarre la sua MINI e ripartire.

"Non è stata una gran partenza di gara per noi", ha dichiarato Nani ai microfoni di OmniCorse.it e Motorsport.com "Lo scorso anno abbiamo rotto la vettura nella prima speciale. Oggi era la seconda tappa, ma dopo l'annullamento di quella di ieri si tratta a tutti gli effetti della prima. Non è andata affatto bene".

Nani Roma è sconfortato, soprattutto perché sembra non aver avuto alcuna avvertenza nel road book della zona fangosa in cui è rimasto fermo per oltre 46 minuti: "Nel corso del trasferimento ho cercato di capire per quale motivo questo ostacolo non sia stato inserito nel road book. La cosa peggiore è che quando sono arrivato in quel punto c'era già una vettura ferma nel fango, quella di Xavier Pons, così ho provato ad andare a destra, sull'erba, ma era una zona piena di pubblico. Poi il mio navigatore mi ha detto di fare attenzione, perché avevamo un ragazzo davanti a noi, così ho sterzato a sinistra e la mia MINI è rimasta bloccata".

"E' stata una strana situazione. Cosa avrei potuto fare? Andare contro le persone o bloccarmi? Ho fatto tutto in pochi attimi, soprattutto dopo l'indicazione di Alex. E' andata così... E' stata una brutta giornata", ha concluso Roma.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Evento Dakar
Sub-evento Stage 2: Villa Carlos Paz - Termas de Río Hondo
Piloti Nani Roma
Team X-Raid Team
Articolo di tipo Intervista
Tag auto, dakar, mini