Dakar, Famin: "Non è finita. Oggi è la dimostrazione"

Il boss Peugeot Sport molto cauto nelle dichiarazioni, ma Peterhansel è a pochi passi dalla vittoria

La Tappa 10 della 38esima edizione della Dakar ha sancito il passaggio al comando nella classifica generale delle auto di Stéphane Peterhansel e della sua Peugeot 2008 DKR, ma il boss della sezione sport della casa francese, Bruno Famin, non è affatto tranquillo.

Nella giornata odierna, infatti, il leader della graduatoria Carlos Sainz - pilota Peugeot - è stato costretto al ritiro per un guasto al cambio. Sébastien Loeb, invece, è fuori dalla lotta per la vittoria dopo il capottamento nella Speciale 8. Ora la casa del Leone Rampante affida ogni sua speranza di vittoria proprio sul transalpino.

"Oggi la gara ha dimostrato ancora una volta che nulla è certo. La competizione non è affatto finita", ha dichiarato Famin ai microfoni di OmniCorse.it. e Motorsport.com "Domani ci sarà un'altra tappa assai difficile. Ci sarà un po' meno di navigazione, ma ci saranno più fesh fesh. La speciale sarà lunga e potrà succedere davvero di tutto. Dunque nulla può essere considerato certo".

Famin ha poi terminato il suo intervento parlando di quanto accaduto oggi a Carlos Sainz. Il madrileno è stato costretto al fermarsi, ma il francese ha ammesso che Peugeot farà di tutto per cercare di far riprendere la corsa all'ex campione del mondo Rally.

"Per il momento non è ancora fuori gara. Vediamo che succede, ora dobbiamo aspettare. Sappiamo che la scatola del cambio della vettura di Carlos è rotta, E' una parte strutturale della 2008 DKR, Non sappiamo la dinamica dell'incidente che lo ha coinvolto". 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Evento Dakar
Sub-evento Stage 10: Belen - La Rioja
Piloti Carlos Sainz , Sébastien Loeb , Stéphane Peterhansel
Team Peugeot Sport
Articolo di tipo Intervista
Tag auto, dakar, peugeot