Dakar, Despres: "Chiudere nei 10 sarebbe fantastico"

Il pilota transalpino della Peugeot vuole migliorare dopo le prestazioni del 2015, anno di debutto con le auto

Cyril Despres è certamente il pilota Peugeot con meno ambizioni di vittoria alla 38esima edizione della Dakar, che prenderà il via oggi dopo l'annullamento della Tappa 1 a causa delle difficili condizioni meteorologiche.

Il transalpino è alla sua seconda apparizione al rally raid più celebre al mondo come pilota di auto. Se con le moto può vantare ben 5 vittorie in carriera alla Dakar, Cyril sa di dover crescere facendo un passo per volta al volante della nuova Peugeot 2008 DKR e, alla vigilia della gara sudamericana ha fissato i suoi obiettivi.

"Devo approcciare la Dakar con umiltà. Ho imparato e sono migliorato, mostrando quello che so fare con il secondo posto colto al China Silk Road Rally", ha affermato Despres ai microfoni di Motorsport.com. "Chiudere questa edizione nella Top Ten sarebbe un risultato fantastico. La prima Dakar non è andata secondo le aspettative ma ho mostrato di essere veloce. Spero di andare molto meglio in questa edizione".

Despres ha inoltre spiegato la scelta di avere come copilota David Castera, ex motociclista proprio come lui: "Comunico molto meglio con lui, perché è davvero molto esperto del deserto e dei rally. Inoltre è un ex centauro e capisce ciò di cui ho bisogno. David ha anche il pregio di parlare francese e questo è un aiuto ulteriore".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Evento Dakar
Sub-evento Stage 1: Buenos Aires - Villa Carlos Paz
Piloti Cyril Despres
Team Peugeot Sport
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag auto, dakar, peugeot