Goncalves: "Sono andato forte, ma senza esagerare"

condivisioni
commenti
Goncalves:
Di: Elisabetta Caracciolo
06 gen 2016, 19:31

Il portoghese, nuovo leader, è contento dell'affidabilità della sua Honda nella prima metà di tappa Marathon

Quando arriva al parco chiuso di Jujuy, al termine della prima metà della tappa Marathon, Paulo Goncalves ancora non sa che ha vinto la quarta speciale della Dakar 2016. Lo saprà dopo qualche minuto perchè i 5 minuti di penalità rifilati al suo compagno di squadra, Joan Barreda, hanno portato lui al suo primo successo in questa edizione.

"E' stata una tappa lunga ma parecchio rapida. Io ero partito bene, dalla seconda posizione e ho guidato bene, aprendo la pista. Poi mi ha raggiunto Benavides prima del rifornimento, ma io sono ripartito forte e, a parte una piccola caduta in un rio, ho tirato per cercare di arrivare senza grossi distacchi" ha detto il portoghese della Honda HRC.

"Quello che è importante è che la nostra moto è andata molto bene, una tappa marathon senza alcuna assistenza richiede di viaggiare ed arrivare senza problemi. La nostra moto è molto buona e così è stato. Ora dobbiamo pensare a domani, alla seconda parte della tappa marathon per mantenere le posizioni e continuare nell'ottimo lavoro che tutta la squadra sta portando avanti. Sono andato forte però senza mai esagerare, senza mai arrivare al limite estremo" ha aggiunto.

Prossimo articolo Dakar
Dakar, Auto, Tappa 4: Peterhansel, tripletta del Leone

Articolo precedente

Dakar, Auto, Tappa 4: Peterhansel, tripletta del Leone

Prossimo Articolo

Dakar, Cerutti risale in generale anche se dolorante

Dakar, Cerutti risale in generale anche se dolorante
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Dakar
Evento Dakar
Sotto-evento Stage 4: Jujuy - Jujuy
Piloti Paulo Goncalves
Autore Elisabetta Caracciolo
Tipo di articolo Tappa