Dakar, Despres: "Ho fatto e mostrato progressi"

Cyril ha centrato il settimo posto nella graduatoria Auto, risultando il secondo miglior pilota della Peugeot

Al termine dell'ultima tappa della Dakar 2016 Cyril Despres sorride. E' contento di aver terminato la gara, ma soprattutto di aver centrato la Top Ten - settimo assoluto - ma anche di risultare il secondo miglior pilota della flotta che Peugeot ha portato per dare l'assalto alla 38esima edizione del rally raid più famoso al mondo.

Il francese ha ricevuto anche numerosi apprezzamenti anche da Bruno Famin, boss di Peugeot Sport, che ha candidamente ammesso tutta la sua felicità per il risultato complessivo del suo team. Despres, inoltre, può guardare con fiducia al futuro, soprattutto dopo aver denotato sensibili miglioramenti rispetto all'anno passato.

"Ho fatto sempre più esperienza passando ore e ore al volante della Peugeot 2008 DKR. Sono passati molti giorni da quando sono andato via da casa per questa corsa, ma credo che in questa gara sia riuscito a mostrare progressi significativi e di non essere lontano dai migliori. In molti hanno 10-15 anni di esperienza in queste gare, io appena due".

"Durante la seconda settimana abbiamo gestito bene la corsa, soprattutto nelle tappe desertiche abbiamo fatto vedere progressi significativi. E' stato un peccato non avere più speciali del genere, perché abbiamo sempre chiuso tra i primi quattro posti in quel tipo di speciali. In quelle avremmo potuto fare ancora meglio e recuperare minuti preziosi. Ora abbiamo bisogno di passare altre ore al volante di questa vettura per accumulare esperienza, andare più forte e avere ancora più confidenza", ha terminato Despres, ai microfoni di OmniCorse.it e Motorsport.com.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Evento Dakar
Sub-evento Stage 12: San Juan - Villa Carlos Paz
Piloti Cyril Despres
Team Peugeot Sport
Articolo di tipo Intervista
Tag auto, dakar, peugeot