Dakar, Famin: "Superate tutte le nostre aspettative"

Il grande capo di Peugeot Sport si gode la vittoria, ma pensa già a come rendere più affidabili le 2008 DKR

Bruno Famin è il grande capo del reparto corse Peugeot e forse faceva un po' di pretattica alla vigilia della Dakar diceva che non vedeva le 2008 DKR in grado di puntare alla vittoria. Forse però lo pensava veramente, almeno in parte, visto che dopo il successo di Stephane Peterhansel parla ancora di un risultato che è andato oltre ad ogni più rosea aspettativa.

"Francamente non mi aspettavo nulla. Ovviamente quando vai alla Dakar o a qualsiasi altra gara lo fai con il pensiero alla vittoria, ma quando questa sembra al massimo un sogno hai due obiettivi principali: mostrare il potenziale, e lo abbiamo fatto, ma anche portare il maggior numero possibile di 2008 DKR al traguardo. Abbiamo tre vetture nella top ten (Cyril Despres settimo e Sebastien Loeb nono, ndr) ed una è quella che ha vinto. Credo che questo superi tutte le nostre aspettative" ha detto Famin.

Anche perché la vittoria è arrivata, ma dal punto di vista dell'affidabilità si può migliorare, come dimostrato anche dal ritiro di Carlos Sainz e dai numerosi problemini incontrati a rotazione da tutti gli equipaggi: "Abbiamo avuto una buona affidabilità, anche se non è stato tutto perfetto. Dobbiamo migliorare da questo punto di vista, senza dubbio, perché ogni giorno abbiamo avuto problemi e non può accadere in una Dakar. Anche perché l'anno prossimo migliorerà sicuramente il livello dei concorrenti e qui non si può perdere neanche un secondo, perché può essere pesante alla fine".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar , Moto Rally Raid
Evento Dakar
Sub-evento Stage 13: Villa Carlos Paz - Rosario
Piloti Carlos Sainz , Sébastien Loeb , Stéphane Peterhansel , Cyril Despres
Team Peugeot Sport
Articolo di tipo Intervista
Tag auto, dakar, peugeot