GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
28 giorni
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
48 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
20 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
76 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
MotoGP
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
19 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
33 giorni
WRC
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
40 giorni
WSBK
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
27 giorni
Formula E
27 feb
-
29 feb
Evento concluso
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
55 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
124 giorni

Dakar, in Peugeot sale Cyril e scende Stephane

condivisioni
commenti
Dakar, in Peugeot sale Cyril e scende Stephane
Di:
13 gen 2015, 23:50

Despres sfiora la top ten, mentre Peterhansel paga un ritardo per la rottura di un semiasse

La tappa Marathon ha falcidiato i motociclisti (fuori Botturi, Viladoms, Farres, Metge) e tolto lo scettro a Joan Barreda. Marc Coma è il nuovo leader della Dakar 2015 nelle due ruote. La tappa numero 9 ha portato i concorrenti verso il deserto ai piedi delle Ande ed è stata durissima. Verso la fine i piloti hanno dovuto anche affrontare di petto le distese sabbiose che portano a Calama.

Fino a oggi si può dire senza timore di smentita che la Dakar conferma la sua fama di competizione vera, che non fa sconti ai chi decide di correrla. Marc Coma è partito con 9 minuti di vantaggio su Paulo Goncalves, Pablo Quintanilla e Toby Price. Troppo poco per poter dormire sonni tranquilli. E, infatt,i i piloti della Honda sono passati all'attacco, non più obbligati a coprire le spalle a Joan Barreda.

A metà gara i primi quattro posti erano ricoperti proprio da bikers in sella alle rosse del Giappone. Helder Rodrigues (Honda) ha vinto la corsa seguito da Paulo Goncalves (Honda). Marc Coma (KTM) è arrivato terzo e ha mantenuto il primo posto, ma Goncalves ora è secondo a soli 5 minuti e 30 secondi da Coma. Ottimo risultato per Paolo Ceci (KTM), sedicesimo di tappa e nella top twenty generale.

Nasser-Al-Attiyah nella auto ha affrontato la nona tappa da leader della corsa, seguito a distanza di sicurezza (se così si può dire alla Dakar) da De Villiers. Vero dominus della giornata è stato però il suo compagno di marca (Mini) Nani Roma, che al via ha subito seminato Al-Attiyah e Giniel De Villiers. In leggera difficoltà nei 450 km di speciale Yazeed Alrajhi, Orlando Terranova e Stephane Peterhansel. Le cose non sono cambiate con l'incedere delle auto sulle enormi dune di sabbia di fine giornata: Nani Roma ha fatto sua la vittoria della nona tappa.

Sul podio della giornata sono salite anche le altre due Mini di Nasser-Al-Attiyah e di Vladimir Vasilyev, mentre ha perso terreno la Toyota di Giniel De Villiers.

La Peugeot ha vissuto una giornata altalenante. Da un lato Cyril Despres è andato fortissimo e ha mostrato al mondo di saperci fare anche con le auto. Ha infatti colto il suo migliore risultato, 11esimo. Dall'altro la giornata è stata in salita per Stephane Peterhansel, che ha raggiunto il bivacco in 42esima posizione dopo la rottura di un semiasse. La gara delle 2008 DKR però continua, il giro di boa è superato. Ora Peterhansel è in 14esima posizione assoluta, Despres si attesta invece al 36esimo posto.

Prossimo Articolo
Dakar, Camion, Tappa 9: Mardeev mantiene il controllo

Articolo precedente

Dakar, Camion, Tappa 9: Mardeev mantiene il controllo

Prossimo Articolo

Dakar, De Rooy: "Non ho sfidato il camion Kamaz"

Dakar, De Rooy: "Non ho sfidato il camion Kamaz"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Dakar
Piloti Stéphane Peterhansel , Cyril Despres
Autore Redazione Motorsport.com