Sainz si porta al comando del Rally del Marocco

Lo spagnolo vince la seconda tappa ed ora è 1'24" davanti alla Mini di Al-Attiyah. Sesto tempo di giornata per Loeb

Carlos Sainz ha guidato la riscossa Peugeot nella seconda giornata del Rally del Marocco, gara in cui la Casa francese e la Mini stanno preparando la Dakar 2016. Il veterano spagnolo e la sua 2008 DKR16 sono risultati i più veloci al passaggio di ogni checkpoint ed hanno quindi vinto la tappa.

Un successo che gli ha permesso di prendere la leadership anche nella classifica generale della corsa con un vantaggio di 1'24" nei confronti della Mini di Nasser Al-Attiyah. Dopo aver vinto la prima tappa, la Toyota di Yazeed Al-Rajhi è scivolato al terzo posto nella classifica generale: al termine dei 224 km cronometrati ha pagato circa una decina di minuti e quindi ora è a 8'13" nella classifica generale.

Sulla 2008 DKR di Sebastien Loeb è stato sostituito il propulsore in seguito al cedimento meccanico patito ieri ed oggi il francese ha chiuso con il sesto tempo, pagando 10'30" sul compagno di squadra, anche se ormai nella generale è lontanissimo. Diverso il discorso per Mikko Hirvonen, che è riuscito ad affacciarsi nella top ten assoluta: l'ex pilota di WRC ora è decimo a 30'16" con la sua Mini.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Piloti Carlos Sainz , Sébastien Loeb , Nasser Al-Attiyah
Team Peugeot Sport
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag carlos sainz, peugeot 2008 dkr16, rally del marocco