La Clio Cup protagonista del 17° Supercorso Federale ACI Sport

La Clio Cup Italia da sempre strizza l’occhio alle giovani leve del motorsport, ne è una prova l’albo d’oro delle ultime edizioni che vede campioni del calibro di Felice Jelmini, Simone Di Luca, Gustavo Sandrucci, Oscar Nogues, fino ad arrivare al raggruppamento Esordienti di quest’anno vinto dal ventenne Alessandro Tarabini.

La Clio Cup protagonista del 17° Supercorso Federale ACI Sport

Su questa scia, la Fast Lane Promotion con il prezioso supporto dell’Oregon Team ha messo a disposizione della 17esima edizione del Supercorso Federale - Velocità organizzato dalla prestigiosa Scuola Federale ACI Sport “Michele Alboreto”, le Clio 1.6 turbo che hanno animato ben sette stagioni del monomarca della Losanga.

Ancora un impegno importante quindi per la quarta generazione della Clio Cup, che andrà definitivamente in pensione alla fine dell’anno visto che nella stagione alle porte la protagonista assoluta sarà la quinta generazione by Renault Sport Racing, che è principalmente rivolta ai giovani piloti.

Dal 19 al 22 dicembre sul tracciato capitolino di Vallelunga, un team d’eccezione curerà l’iniziativa a partire dal Direttore della Scuola Federale Raffaele Giammaria affiancato da Giancarlo Minardi in qualità di Supervisore e da una consolidata squadra di Istruttori Federali composta da Niki Cadei, Eddie Cheever, Gabriele Lancieri, Renato Leporelli, Edoardo Liberati, Luca Persiani, Christian Pescatori, Enrico Toccacelo insieme a Glenda Cappello e Lucio Tonello.

Saranno ben otto i piloti emergenti selezionati tra le migliori serie giovanili, per partecipare al corso-premio di fine anno, quattro dei quali provenienti dal mondo del kart avranno la possibilità di mettere alla frusta la berlina francese. Nello specifico ad indossare tuta e casco saranno: Paolo Ferrari e i figli d’arte Lorenzo Patrese, Enzo Trulli e Charlie Wurz.

“Siamo molto contenti di supportare un’iniziativa così importante - ha dichiarato Barbara Petrivelli Organization Manager Clio Cup Italia – Storicamente la Fast Lane Promotion e Renault puntano sui giovani. Le nostre vetture da sempre hanno dimostrato di essere la giusta scuola per chiunque abbia voglia di iniziare a gareggiare da professionista nel mondo del motorsport”.

condivisioni
commenti
La Clio Cup Italia si rifà il trucco per il 2021

Articolo precedente

La Clio Cup Italia si rifà il trucco per il 2021

Prossimo Articolo

Clio Cup Italia: parte il countdown per l'inizio della stagione

Clio Cup Italia: parte il countdown per l'inizio della stagione
Carica commenti