Clio Cup Italia: Ferri e Vallarino trionfano a Monza

La prima gara è andata in volata al pilota della PMA Motorsport davanti a Sandrucci per 26 millesimi, la seconda è del portacolori di Mc Motortecnica su Tarabini e Danetti.

Clio Cup Italia: Ferri e Vallarino trionfano a Monza

Fulvio Ferri e Lorenzo Vallarino sono i vincitori delle due gare che la Clio Cup Italia ha disputato nel weekend di Monza.

Gara 1

Una gara al cardiopalma quella della Clio Cup Italia, che questo fine settimana ha riacceso i motori nel tempio della velocità di Monza per disputare il penultimo round del 2020.

A spuntarla in una corsa ricca di colpi di scena e stravolgimenti, è stato il portacolori della PMA Motorsport Fulvio Ferri, che raddoppia così i successi ottenuti quest’anno nella serie Renault, dopo la vittoria di Vallelunga.

In Brianza, il pilota romano è riuscito a salire sul gradino più alto del podio al termine di un acceso duello con il rientrante Gustavo Sandrucci (Melatini Racing), beffato proprio sulla linea del traguardo per appena 26 millesimi.

A condurre una gara perfetta è stato Giacomo Trebbi (Explorer Motorsport), il quale è stato costantemente nel gruppo di testa senza commettere errori. Il romagnolo è stato abile nelle battute finali a rimanere incollato al duo di testa, riuscendo ad ottenere una buona terza posizione.

Si conferma nuovamente tra i protagonisti di questa edizione anche Giulio Bensi, autore di numerosi sorpassi che lo hanno portato anche a lottare per il podio, sfiorato proprio agli sgoccioli.

Alle spalle del “driver” della Faro Racing ha terminato le ostilità Massimiliano Danetti, che è ha preso il comando delle operazioni allo start dopo una partenza perfetta, ma successivamente è scivolato in fondo al gruppo a seguito di un’uscita all’Ascari.

L’alfiere della PMA Motorsport ha successivamente messo in atto una bella rimonta fino alla quinta posizione, che gli ha aperto la leadership provvisoria del campionato, a seguito del ritiro di Cristian Ricciarini (Essecorse) che partiva dalla pole.

Sesto sotto la bandiera a scacchi “Due” (Oregon Team), che ha preceduto Manuel Stefani (Essecorse). Ottavo Aldo Cesare Ponti (Faro Racing), che si è messo in luce per l’intera durata della gara, per poi uscire dai giochi all’ultimo giro mentre stava battagliando per il piazzamento d’onore.

Da segnalare anche l’ingresso della safety car a circa 16 minuti dal termine, a seguito dell’urto contro le barriere ed il successivo stop in mezzo alla pista di Lorenzo Vallarino (Mc Motortecnica).

Gara 2

Come vuole la tradizione dei weekend targati Clio Cup Italia, anche la seconda manche di Monza ha regalato spettacolo dallo scattare del semaforo fino alla bandiera a scacchi.

Ad archiviare il quarto appuntamento stagionale della serie promossa dalla Fast Lane Promotion è stato il genovese Lorenzo Vallarino (Mc Motortecnica), che si è regalato il suo primo successo davanti ad Alessandro Tarabini (Oregon Team) e Massimiliano Danetti (PMA Motorsport).

Tanti i colpi di scena, con il primo già all’avvio della gara con il dritto di Danetti, sfilato in fondo al gruppo mentre era in procinto di agguantare il comando.

A salire così in testa è stato Giulio Bensi (Faro Racing), seguito da Cristian Ricciarini (Essecorse), Giacomo Trebbi (Explorer Motorsport) e lo stesso Vallarino.
Successivamente l’uscita di pista di Gianalberto Coldani ha costretto l’ingresso della safety car, che ha ricompattato il gruppo. Alla ripartenza a stupire tutti è stato il ritiro di Ricciarini, causato da un inconveniente tecnico che lo ha beffato in entrambe le corse e che di conseguenza lo ha lasciato a secco di punti.

Lotta per la vittoria fino agli sgoccioli tra Bensi, Trebbi, Vallarino e Danetti, che nel frattempo è riuscito a riagguantare i primi. Poco dopo Trebbi è uscito da giochi alla prima variante in una fase concitata della gara, lasciando così campo libero a Vallarino che è rimasto negli scarichi di Bensi, quest’ultimo penalizzato con cinque secondi dopo l’uscita della safety car.

La vittoria è stata consegnata così nelle mani di Vallarino, seguito da Tarabini che nel frattempo è stato abile nel non commettere errori. Il portacolori dell’Oregon Team ha raggiunto così il suo miglior risultato stagionale davanti a Danetti, terzo e adesso nuovo leader della serie, con Bensi secondo a soli quattro punti di distacco, mentre Ricciarini rimane staccato di 18 lunghezze.

A motori spenti è arrivato l’appello della Faro Racing a seguito della penalità inflitta a Bensi (alla fine quarto nella graduatoria della gara), lasciando così la classifica subjudice.

La Clio Cup Italia tornerà in pista per l’ultimo appuntamento stagionale il prossimo 21 e 22 novembre sul tracciato di Imola, dove si conoscerà il nome del campione 2020.

condivisioni
commenti
Nuova Renault Clio Cup: in griglia nel 2021

Articolo precedente

Nuova Renault Clio Cup: in griglia nel 2021

Prossimo Articolo

Clio Cup: Ricciarini e Sandrucci vincono ad Imola, ma il Campione è sub-judice

Clio Cup: Ricciarini e Sandrucci vincono ad Imola, ma il Campione è sub-judice
Carica commenti