A Misano Bostjan Avbelj e Matteo Poloni festeggiano la loro prima vittoria

condivisioni
commenti
A Misano Bostjan Avbelj e Matteo Poloni festeggiano la loro prima vittoria
Redazione
Di: Redazione
22 ott 2018, 15:23

Simone Di Luca, secondo in Gara 2 con i colori del team Faro Racing, ha rafforzato la propria leadership assoluta in campionato, portando a 39 i propri punti di vantaggio nei confronti di Felice Jelmini.

Due gare movimentate ed emozionanti, quelle della Clio Cup Italia, che a Misano è giunta al penultimo appuntamento della stagione consegnando le vittorie a Bostjan Avbelj (Lema Racing) e Matteo Poloni (Essecorse), entrambi al loro primo successo. E intanto Simone Di Luca, secondo in Gara 2 con i colori del team Faro Racing, ha rafforzato la propria leadership assoluta in campionato, portando a 39 i propri punti di vantaggio nei confronti di Felice Jelmini con il quale si contenderà il titolo tra sole due settimane sul circuito francese del Paul Ricard.

In Gara 1, dopo che a fare il passo nelle fasi iniziali è stato il poleman Jelmini, a tener banco è stata la lotta che ha visto protagonisti assieme al pilota della Composit Motorsport anche Poloni, Di Luca, Luca Rangoni (Essecorse) e Avbelj, con un continuo scambio di posizioni. Poi Jelmini, in lotta con Di Luca, ha finito per girarsi. Lo stesso Di Luca è stato invece tamponato da Poloni (per questo motivo penalizzato di 25") e si è dovuto ritirare. Penalizzato anche Rangoni per un precedente contatto. Infine lo spettacolare incidente tra la "new entry" Sandro Soubek (Mair Racing Osttirol) e Massimiliano Danetti, con quest'ultimo che è finito a ruote all'aria. Alla fine la vittoria è andato così ad Avbelj. Primo podio per Lorenzo Vallarino (MC Motortecnica) e Giacomo Trebbi (Team Explorer Motorsport), nell'ordine secondo e terzo. Ottima prova anche per Fabrizio Ongaretto (Composit Motorsport) e Ermes Della Pia (Melatini Racing), rispettivamente quarto e quinto al traguardo.

In Gara 2 ancora lotta accesa per le prime cinque posizioni, con Poloni che è sfilato primo dalla pole al via, inizialmente tallonato da Jelmini, Di Luca, Avbelj, Rangoni e Soubek. Al secondo giro Jelmini è balzato in testa, rimanendoci fino a quattro minuti dal termine, quando è stato toccato da Avbelj (che nel frattempo si era appunto portato secondo), volando contro le protezioni all'uscita dell'ultima curva. Lo sloveno è stato fermato con la bandiera nera, mentre è stata chiamata in causa la safety car. Alla ripartenza davanti si è confermato Rangoni, seguito da Poloni e Di Luca, che hanno mantenuto quest'ordine al traguardo. Dopo l'arrivo però, un'ulteriore penalizzazione di tre secondi e mezzo (per un contatto avuto con Di Luca) ha retrocesso Rangoni terzo. La vittoria è andata così a Poloni, con Di Luca secondo. Bene "Due", che ha concluso quarto con l'Oregon Team dopo che in Gara 1 aveva centrato il sesto posto.

Sul circuito di Le Castellet, il primo fine settimana di novembre (nello stesso weekend delle finale internazionale riservata ai migliori conduttori dei vari monomarca Clio), si eleggerà il campione.

La classifica dopo 12 gare: 1. Simone Di Luca (Faro Racing) 196; 2. Felice Jelmini (Composit Motorsport) 157; 3. Bostjan Avbelj (Lema Racing) 132; 4. Matteo Poloni (Essecorse) 106; 5. Luca Rangoni (Essecorse) 92; 6. Massimiliano Danetti (MC Motortecnica) 77; 7. Christian Mancinelli (Melatini Racing) 62; 8. Filippo Distrutti (NextOneMotorsport) 59; 9. Lorenzo Vallarino (MC Motortecnica) 57; 10. "Due" (Oregon Team) 40.

Prossimo Articolo
Una vittoria a testa per Jelmini e Di Luca nel weekend di Imola

Articolo precedente

Una vittoria a testa per Jelmini e Di Luca nel weekend di Imola

Prossimo Articolo

Fontana Giusti: "Ecco perché la Clio Cup Italia è combattuta come mai"

Fontana Giusti: "Ecco perché la Clio Cup Italia è combattuta come mai"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Clio Cup Italia
Evento Misano II
Autore Redazione
Tipo di articolo Gara