Terribile incidente alla Trento-Bondone: un commissario investito

La BMW M3 numero 141 è finita fuori strada senza riuscire a fare un tornante sinistrorso in salita, investendo il commissario che si trovava proprio nel punto d'uscita della vettura. Il commissario ha riportato diverse ferite, ma non è in pericolo di vita.

Terribile incidente alla Trento-Bondone: un commissario investito

La 70esima edizione della Trento-Bondone è stata teatro di un terribile incidente che ha funestato un bel fine settimana di motorsport.

Al tornante Norge, a un paio di chilometri dall'arrivo della prova, la BMW M3 numero 141 guidata dal pilota bresciano Andrea Lombardi (ferito lievemente nell'incidente) è finita fuori strada, investendo un commissario di gara.

La vettura tedesca stava approcciando un tornante sinistrorso in salita, ma al momento della staccata è finita per la tangente, senza dare la possibilità al pilota di provare a curvare.

La BMW è finita fuori strada a velocità molto elevata, travolgendo il commissario che si trovava proprio fuori dalla sede stradale, all'esterno del tornante, nella postazione numero 54. La vettura si è poi fermata nella vegetazione di una via che porta a un'abitazione privata.

La dinamica dell'incidente, soprattutto legata ai motivi dell'uscita di strada del mezzo senza che questo abbia accennato a curvare, sono ancora tutti da chiarire. Impossibile, dunque, escludere a priori qualunque ipotesi, inclusa quella del guasto meccanico.

I soccorsi sono arrivati in modo tempestivo sul luogo dell'incidente con un'ambulanza e l'elisoccorso, con questo che ha trasportato il commissario investito al Pronto Soccorso dell'Ospedale Santa Chiara.

Il commissario investito è sempre stato cosciente, pur con diversi traumi nella zona toracica e agli arti inferiori. E' stato operato all'Ospedale Santa Chiara per ridurre le ferite. La buona notizia è legata al suo stato di salute: il commissario non è in pericolo di vita.

condivisioni
commenti
Zanardini porta al debutto la Wolf GB08 Thunder per le salite

Articolo precedente

Zanardini porta al debutto la Wolf GB08 Thunder per le salite

Carica commenti