Ennesimo successo con record per Faggioli alla Coppa Teodori

condivisioni
commenti
Ennesimo successo con record per Faggioli alla Coppa Teodori
Redazione
Di: Redazione
26 giu 2016, 17:29

Il pilota toscano ha fatto segnare il nuovo record del percorso in Gara 1 (2'09"38) e poi ha condotto la sua Norma gommata Pirelli al successo davanti alle due Osella di Christian Merli e Domenico Scola.

Marco Gramenzi, Alfa Romeo 4C
Christian Merli, Osella Fa 30 Evo RPE
Domenico Scola, Osella Fa 30 Zytek
Marco Gramenzi, Alfa Romeo 155 ITC
Manuel Dondi, Fiat X 1/9
Achille Lombardi, Osella Pa 21s Evo Honda
Rosario Iaquinta, Osella Pa 21s Evo Honda
Luca Gaetani, Ferrari 458 Challenge EVO
Omar Magliona, Norma M20 FC Zytec, CST Sport
Domenico Cubeda, Osella Pa 2000 Honda, Cubeda Corse

La legge Faggioli è continuata anche quest’anno, nella 55esima edizione della Coppa Paolino Teodori, che si è colorata per la nona volta d’europeo nella sua lunga storia. Il pluricampione toscano riuscendo a sistemare al meglio il pacchetto tecnico Norma-Pirelli ha segnato il record del percorso in gara 1 (2’09”38) per poi prevalere anche in gara 2. Per lui si tratta dell’undicesimo successo assoluto alla Coppa Teodori.

Christian Merli con l’Osella-RPE non è riuscito a stare attaccato al rivale, meritando comunque un secondo posto che lo continua a porre come rivale numero 1 nella serie europea dove i due assi rimangono a pari punti. Chi ha davvero sorpreso per dedizione e velocità d’apprendimento è stato Domenico Scola al debutto sull’Osella-Zytek 3000cc, segnando tempi d’assoluto rilievo, giungendo al terzo posto nella somma dei tempi a due secondi da Merli, dopo una fantastica gara 1.

Dietro si sono piazzati Omar Magliona, Paride Macario, Domenico Cubeda, Michele Fattorini, davvero ravvicinati con i loro crono. Luca Ligato si è aggiudicato il gruppo CN per l’inezia di due centesimi sull’altra Osella-Honda di Achille Lombardi rimontando in gara2. Nell’E2SH il migliore è stato il ceco Dan Michl (Lotus Elise) che è risultato lo straniero più veloce, mentre la categoria GT ha visto la conferma di Lucio Peruggini, davanti alle altre Ferrari.

Nel gruppo N si è imposto il sorrentino trapiantato a Trento “O’Play” su Mitsubishi Lancer ed è stato piacevole vedere Gabriella Pedroni, sempre su Lancer, vincente nel gruppo A del campionato italiano al ritorno ad Ascoli dopo diverse edizioni, mentre per l’europeo il successo è andato all’austriaco Christian Schweiger. Tra le bicilindriche lotta ravvicinata tra le Fiat 500 dei catanzaresi Angelo Alessandro Mercuri e Antonio Ferragina.

Fuochi d’artificio nella Racing Start con il fasanese Giacomo Liuzzi che ha prevalso per soli 19 millesimi sul concittadino Ivan Pezzolla, e nella Racing Start Plus sono stati 35 millesimi a dividere il pescarese Giuliano Pirocco dall’aquilano Andrea Mammarella. 

Classifica assoluta:

1. Faggioli (Norma-Zytek) in 4’19”64; 2. Merli (Osella-RPE) 4’24”33; 3. Scola (Osella-Zytek) 4’26”28; 4. Magliona (Norma-Zytek) 4’27”80; 5. Macario (Osella-Zytek) 4’30”37; 6. Cubeda (Osella-Honda) 4’31”02; 7. Fattorini (Osella-Honda) 4’32”12; 8. Conticelli F. (Osella-Honda) 4’38”91; 9. Conticelli V. (Osella-Zytek) 4’39”68; 10. Cinelli (Lola-Judd) 4’45”56.

Prossimo articolo CIVM
E' pronta la Ligier JS 51-Honda di Cosimo Rea

Articolo precedente

E' pronta la Ligier JS 51-Honda di Cosimo Rea

Prossimo Articolo

Simone Faggioli padrone della 54esima Svolte di Popoli

Simone Faggioli padrone della 54esima Svolte di Popoli
Carica commenti

Su questo articolo

Serie CIVM
Evento Coppa Paolino Teodori
Sotto-evento Domenica
Piloti Simone Faggioli
Autore Redazione
Tipo di articolo Gara