Vizziello secondo al Mugello e campione

Vizziello secondo al Mugello e campione

La vittoria dell'ultimo round del campionato è andata invece a Dionisi

L’ultima e decisiva gara della stagione 2010 l’ha vinta Ilario Dionisi, che grazie a questo risultato si è aggiudicato anche la terza posizione in campionato. Il laziale della Scuderia Improve, in pista con la Honda, ha approfittato a metà gara di un contatto tra Vizziello e Tamburini alla staccata della San Donato, prendendo la leadership della classifica per non mollarla più fino alla bandiera a scacchi. “Non sono partito bene però sapevo di avere un ottimo passo – dice il vincitore - quando Vizziello ha commesso l’errore, toccandosi con Tamburini, sono passato, ho spinto al massimo e sono riuscito a tenerli dietro. Purtroppo quest’anno le gare sul bagnato mi hanno penalizzato ma voglio fare i miei complimenti a vincitore. Speriamo di fare ancora meglio nel 2011”. Secondo si è classificato Gianluca Vizziello, con la CBR del team fiorentino Velmotor 2000. Il lucano è riuscito così a vincere il suo primo titolo italiano, forte dell’esiguo margine di vantaggio con cui si è presentato all’appuntamento del Mugello, che però gli ha consentito di festeggiare sul podio con la tabella numero uno. “E’ stata molto impegnativa a livello mentale - rivela il neo-campione - quando ho visto che il terzo ha perso terreno sono rimasto tranquillo fino alla fine e sono riuscito a centrare l’obiettivo. Questa moto, messa a disposizione dalla Ten Kate, è la stessa utilizzata da Marino nell’ultima gara del Mondiale ma non è superiore alla CBR di Ilario e Ferruccio, anche se va molto forte. La Honda mi ha voluto dare questa chance e io l’sfruttata al meglio. Ringrazio il team, la mia famiglia e voglio dedicare il titolo ad Alberto Fantini e Gigi D’Esposito”. Grazie ad una splendida rimonta, a salire sul terzo gradino è stato il lombardo Cristiano Migliorati. In lotta per il titolo con Vizziello, Dionisi, Tamburini e Lamborghini fino a quest’ultima gara, il portacolori del Team Puccetti Racing (Kawasaki) ha chiuso al quinto posto la sua stagione 2010. “Visti i tempi delle prove pensavo di fare più fatica ed invece è stato più facile del previsto. Pensavo di dovermi accontentare del quarto posto ma nel finale sono riuscito a sorpassare Tamburini e a conquistare la terza piazza”. In netto calo nel finale di gara uno dei grandi protagonisti delle prime tornate, Roberto Tamburini. In testa per alcuni giri, il romagnolo del Bike Service R.T. (Yamaha) ha dovuto poi cedere il passo a Dionisi, Vizziello e, alla fine, allo stesso Migliorati, chiudendo quarto in gara ma salendo sul podio assoluto del campionato grazie al secondo posto assoluto. Nella top five ha chiuso anche Alessio Velini (Yamaha), mentre il sesto posto è andato al “padrone di casa” Alex Gramigni, che si è messo alle spalle un altro dei pretendenti al titolo, Ferruccio Lamborghini, autore di una gara difficile chiusa al settimo posto. Tra i primi dieci, nell’ordine, anche Barone, Lunadei e Aitchison.

CIV - Supersport - Mugello - Gara

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIV Supersport
Piloti Gianluca Vizziello , Ilario Dionisi
Articolo di tipo Ultime notizie