Il CIV 2016 arriva al giro di boa nella tappa di Misano

Grande attesa come sempre per le classi SBK e Moto3. Se da una parte Michele Pirro resta il dominatore incontrastato, nella categoria entrante c'è grande battaglia, con Casadei che arriva leader, ma tanti rivali pronti a sfidarlo.

Il CIV arriva al giro di boa. Sul circuito di Misano, che ha visto 360 piloti presenti lo scorso weekend per la Coppa Italia, il Campionato Italiano Velocità ripartirà questo weekend per i round 5 e 6 dallo spettacolo offerto al Mugello, a partire dalla Moto3, una delle classi più incerte del Campionato, dove gli equilibri possono cambiare di gara in gara. Dal tracciato toscano sono usciti con un sorriso Manuel Pagliani (MTR GEO Honda) e Alessandro Del Bianco (TM Racing Factory Team) vincitori delle due gare, insieme a Mattia Casadei. Il pilota Sic58 non era al meglio per un infortunio al braccio sinistro, ma è riuscito ad ottenere due podi che lo portano ad essere leader di classifica, allungando un po’ sugli inseguitori. 72 punti per lui, contro i 49 di Ieraci (TM Miralux Pos Corse) e i 48 di Spinelli (KTM MF84 Pluston Alhea), entrambi non al meglio al Mugello a differenza di Tommaso Marcon (TM Miralux Pos Corse) che ha centrato un doppio podio, e di Simone Mazzola (Kymco Oral Racing Team), che con il 4° posto del Mugello si attesta ai piedi del podio in classifica generale (42 p.), con una lunghezza di vantaggio proprio su Marcon. Misano è pronto ad offrirci un altro weekend di gare spettacolari, dove ci sarà anche il Campione CIV Moto3 2015 Marco Bezzecchi, in pista come wild card.

Tutt’altra storia in SBK, dove Pirro resta leader incontrastato. Il pilota Ducati Barni Racing si presenta a Misano a punteggio pieno, con 4 vittorie in 4 gare, in una pista dove lo scorso anno ha già vinto, mancando la doppietta solo per uno sfortunato ritiro. Al Mugello però si sono visti segnali di crescita per alcuni piloti, a partire da Matteo Ferrari (DMR Racing). L’esordiente nel CIV SBK ha ottenuto un podio e un 6° posto con la sua BMW, mentre risale la china anche Lanzi, autore di un podio e di un 4° posto. La classifica generale vede quindi Pirro in testa a 100 punti con Calia a inseguire da lontano (53 p.), distante dai primi al Mugello, seguito da Ferrari (50 p.). Altro pilota in crescita è Matteo Baiocco. L’alfiere Ducati Motocorsa riparte dal secondo posto del Mugello, dove è stato a lungo in testa nella gara di domenica, arrendendosi solo nell’ultima parte allo strapotere di Pirro. Un Baiox che l’ultima volta che ha corso a Misano nel CIV SBK ha portato a casa la vittoria. Misano ospiterà anche il rientro di Riccardo Russo (Pata Yamaha Official Stock), di nuovo in pista dopo l’incidente dello scorso aprile nel Mondiale STK1000 ad Assen.

La SS arriva a Misano dopo aver ritrovato un protagonista: Ilario Dionisi (MV Agusta Ellan Vannin). Al Mugello è stata doppietta per il pilota romano, che ha ritrovato il feeeling con la propria moto e il 3° posto nella classifica generale (54 p.). Al comando c’è sempre il Campione in carica, Massimo Roccoli (Laguna Moto Racing MV Agusta) con 67 punti, forte anche del podio del Mugello, inseguito dalla Kawasaki del Team Puccetti di Stefano Cruciani, 2° a 60 punti. Ma la lotta per il titolo non è finita qui, attenzione anche a Morrentino (Team Rosso e Nero Yamaha) che tallona Dionisi ad un punto di distanza forte dei due secondi posti del Mugello. A Misano poi non mancherà una wild card d’eccezione: Alessandro Tonucci.

Nella Premoto3 125 2T troviamo un altro dominio, quello di Gabriele Giannini. Il giovanissimo pilota Honda ha stupito anche al Mugello, portandosi a casa una doppietta che lo porta a Misano a punteggio pieno. Dietro di lui, a 30 lunghezze c’è la RMU di Raffaele Fusco, a podio nella gara del sabato. Più lontano (54 punti dalla vetta) il pilota del Sic58 Devis Bergamini. Bella la lotta nella 250 4T, dove Leonardo Taccini e la sua SpeedUp si presentano da leader sul circuito dedicato a Marco Simoncelli grazie al 2° posto e alla vittoria del Mugello. A soli 5 punti di distacco c’è però la RMU di Riccardo Rossi, a podio in tutte e due le gare sulla pista toscana. La lotta per il titolo sembra affar loro. Vedremo se il pilota RMU Davide Baldini, (3° a 41 punti da Taccini) riuscirà a ricucire lo strappo.

Anche la SP4T arriva a Misano in cerca di un vero leader. Con la vittoria nel round 4 lo spagnolo Castano Illan (Yamaha AG Motorsport) ha ottenuto la vetta della classifica, riuscendo a scavalcare Lorenzo Segoni. Il pilota Honda E&E Racing Team però lo segue da vicino, a sole 6 lunghezze grazie alla vittoria del sabato e al 3° posto della domenica. Dietro di loro, a 12 punti dalla vetta, c’è la Kawasaki di Nicola Di Rago. Misano saprà dirci di più.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIV Superbike
Evento Vallelunga, Round 1-2
Circuito Vallelunga
Articolo di tipo Preview