Il 2019 del CIV parte da Misano questo fine settimana

condivisioni
commenti
Il 2019 del CIV parte da Misano questo fine settimana
Di:
28 mar 2019, 11:42

Al via l’italiano con una Moto3 "Mondiale", tanti protagonisti in SBK, SS600 e SS300 e una rinnovata Premoto3

L’ELF CIV 2019 accende i motori. Nel weekend il Misano World Circuit ospiterà il primo round della nuova stagione dell’italiano, che riparte con la Moto3 in evidenza. La categoria dei giovani talenti si presenterà al via con la novità della presenza di alcuni team “Mondiali”: lo SKY JUNIOR TEAM VR46#RMU seguito da TEAM LEOPARD JUNIOR ITALIA, ANGEL NIETO-TEAM MTR e dal Team targato TM e Davide Giugliano (RGR TM RACING FACTORY TEAM). Senza contare la conferma di tante squadre di grande rilievo, fra tutte lo JUNIOR TEAM TOTAL GRESINI, per un ELF CIV sempre più trampolino di lancio verso il mondiale per i giovani talenti (Vietti Ramus e Foggia, solo per citare alcuni degli ultimi nomi).

Parlando di piloti, il Campione in carica Kevin Zannoni è pronto a difendere la sua corona dai tanti rivali, a partire dal compagno di Team Nicola Carraro per proseguire con gli alfieri VR46 Elia Bartolini e Lorenzo Bartalesi, senza dimenticare il Campione 2017 Nicholas Spinelli (Honda – Oscar Performance), Raffaele Fusco e Leonardo Taccini, passato al team di Fausto Gresini.

In SBK sarà ancora Michele Pirro il favorito della vigilia. Il tester Ducati sarà di nuovo al via con la Panigale del Barni Racing Team, mentre non mancherà Lorenzo Zanetti, che proverà a contendergli il titolo con la rossa preparata dal Broncos Racing Team. Tanti i potenziali protagonisti, a cominciare dalla new entry dell’ultim’ora, Lorenzo Savadori in sella all’Aprilia Nuova M2 Racing, per proseguire con gli alfieri del Motocorsa Racing Samuele Cavalieri e Riccardo Russo, Matteo Baiocco (DMR Racing), Cristian Gamarino (BMW Tutapista Corse), Roberto Tamburini (BMW Cherry Box 24 Guandalini Racing), Luca Vitali, Kevin Calia (Suzuki Penta Motorsport) e il giovane Axel Bassani (Yamaha Motoxracing). Tutto per una SBK arricchita dalla presenza delle maggiori case: Aprilia, BMW, Ducati, Suzuki e Yamaha.

La SS600 ripartirà dalle consueti battaglie e dal Campione 2018: Massimo Roccoli, in sella alla Yamaha del Team Rosso Corsa. Il numero degli sfidanti però è sempre più alto. A contendere il titolo al pluricampione ci sarà ancora quel numeroso gruppo di piloti composto da Davide Stirpe (MV Extreme Racing Service), dai compagni di squadra nel Gas Racing Team Marco Bussolotti, Mattia Casadei e Luca Bernardi (Yamaha), Kevin Manfredi (Yamaha Team Rosso e Nero), Lorenzo Gabellini (Yamaha Gomma Racing), Stefano Valtulini (Kawasaki Black Flag Motorsport) e Nicola Morrentino (Kawasaki MR Racing). Tutto per una SS600 che diventa sempre più internazionale, con piloti di varie nazionalità, compresi i giapponesi Akito e Ryota Haga, figli di Noriyuki, al via dell’italiano con le Yamaha del MOTOZOO RACING.

Novità nella categoria dei giovanissimi, la Premoto3, che da quest’anno sarà unica (non più divisa in 125 2T e 250 4T) con l’introduzione di un monomotore 250 stock di derivazione crossistica fornito grazie all’accordo con Yamaha. Motore che avrà costi bassi di gestione e acquisto. Tanti gli esordienti provenienti dal CIV Junior, pronti a dare il massimo su piste da Mondiale, così come tanti sono i team di livello a cominciare dal SIC58 Squadra corse Junior Team, che sarà in pista in collaborazione con RXP Race For Passion.

Ci saranno ancora griglie piene, con oltre 30 piloti, in quella che si preannuncia come la categoria più combattuta del Campionato: la SS300. La stessa che ha consegnato il Campione 2018, Manuel Bastianelli al mondiale e che anche in questa nuova stagione vedrà tanti giovani piloti darsi battaglia fino alla fine per la conquista del titolo.

Prossimo Articolo
Federico D’Annunzio pronto per la nuova sfida Superbike, c'è anche Eddi La Marra nel National Trophy 1000

Articolo precedente

Federico D’Annunzio pronto per la nuova sfida Superbike, c'è anche Eddi La Marra nel National Trophy 1000

Prossimo Articolo

Carlo Fiorani entra a far parte della FMI

Carlo Fiorani entra a far parte della FMI
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie