Storica tripletta del Barni Racing Team

Storica tripletta del Barni Racing Team

Conforti, Cruciani e Polita sono giunti al traguardo nell'ordine in gara 1 al Mugello

Tre piloti dello stesso team sul podio della Superbike è un risultato storico. E alla storia, oggi, è passato il Barni Racing Team, protagonista assoluto (e anche fortunato) della terza tappa del CIV 2010. Al Mugello, sotto la pioggia, il team bergamasco capitanato da Marco Barnabò ha fatto tripletta grazie alle prestazioni di Luca Conforti, Stefano Cruciani e Alessandro Polita. A vincere, con otto decimi di vantaggio sul secondo, è stato uno strepitoso Luca Conforti. Il lombardo è stato bravo a rimanere in piedi nel momento delicato della gara e a spingere poi quando è arrivato il momento di fare la differenza. “Mi sembra incredibile perché sull’acqua sono sempre andato male ma stamattina, quando sono sceso in pista con asfalto bagnato, ho fatto segnare subito degli ottimi tempi e il mio obiettivo è cambiato – rivela Conforti - Al via qualcuno mi ha superato ma quando ho iniziato a prendere il ritmo ho iniziato a risalire posizioni e, alla fine, ho controllato il vantaggio fino alla bandiera a scacchi”. Secondo, per un soffio, Stefano Cruciani, che grazie ai punti conquistati raggiunge Polita in vetta alla classifica generale anche se questo podio non l’ha soddisfatto in pieno. “Faccio i complimenti a Luca per la vittoria – dice il marchigiano – domani punto a fare ancora meglio ma so che sarà dura perché a causa di un problema tecnico mi ritroverò di nuovo a partire molto indietro e non sarà facile risalire posizioni”. Soddisfatto del terzo posto, invece, Alessandro Polita. Il marchigiano ha perso la leadership solitaria della classifica ma non se ne preoccupa tanto. “E’ andata bene – dice Polita - sono partito molto forte ma a metà gara mi sono un po’ rilassato e sono tornati su Stefano e Luca. Verso la fine ho provato a riprenderli ma non ce l’ho fatta. Va bene lo stesso, c’è una gara da correre domani e il campionato è ancora molto lungo”. Alle spalle del trio di testa hanno completato la top five Petrucci e Brignola mentre tra i primi dieci sono giunti, nell’ordine, Baggi, Zenatello, Borciani, Aldrovandi e il francese Marchand. Una maledizione, e forse un po’ troppa voglia di strafare, ha punito invece due piloti che fino a poche tornate dal termine stavano lottando per la vittoria. Il poleman Federico Sandi (Aprilia – Gabrielli Racing Team) è caduto alla staccata della San Donato al quarto passaggio proprio mentre si trovava in testa con oltre cinque secondi di vantaggio sugli inseguitori. Davvero sfortunato, il giovane talento ligure, che ha rimediato due scivolate su tre tappe fin qui disputate. Fuori gara anche il compagno di “fuga” di Sandi, ovvero Flavio Gentile, che dopo il ko dell’alfiere Aprilia si stava involando verso la vittoria in solitaria ma che ha dovuto piegarsi all’asfalto bagnato del Mugello, dicendo addio ad una possibile affermazione e ad una gara che comunque, dopo le opache prestazioni offerte ad inizio campionato, lo ha rivisto assoluto protagonista. La classifica generale vede ora appaiati in testa i due marchigiani del Barni Racing Team, Cruciani e Polita, a quota 61, seguiti da Petrucci con 43 punti, da Conforti con 36 e Borciani con 34.

CIV - Superbike - Mugello - Gara 1

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIV Superbike
Piloti Luca Conforti
Articolo di tipo Ultime notizie