Molinaro vince il duello con Pegoraro e si prende il successo in Gara 1 a Vallelunga

Il giovane pilota cosentino vince al termine di uno spettacolare duello con il vicecampione in carica Lorenzo Pegoraro. Sul podio anche il californiano Jesse Menczer, quarto Riccardo Ponzio, secondo tra gli Under 25.

Molinaro vince il duello con Pegoraro e si prende il successo in Gara 1 a Vallelunga
Carica lettore audio

Allo start è Hultén ad avere lo spunto migliore, ma la risposta di Molinaro arriva già ai Cimini dove riguadagna il primato. Lo svedese poco dopo resta vittima della bagarre dove Pegoraro, Zanardini, Gagliardini, Menczer e Ponzio sono ai ferri corti per le posizioni da podio. Il più determinato è Pegoraro che si libera dei comprimari e si lancia all’inseguimento di Molinaro superandolo al terzo giro.

Zanardini conserva il terzo posto, ma alle sue spalle Menczer e Ponzio guadagnano la scia davanti a Gagliardini sesto su Turatello, Giudice, Attianese ed Uboldi. Il californiano del Bad Wolves riesce a guadagnare la terza posizione, mentre Zanardini deve poi cedere anche a Ponzio alla quinta tornata. Quando Pegoraro, Molinaro e Menczer vanno a formare un terzetto di testa vicinissimo, l’ingresso della Safety Car per l’uscita di Baiguera, congela le ostilità al sesto giro.

Alla ripresa due giri più tardi Pegoraro conserva il primato, mentre più indietro sono scintille tra Giudice ed Uboldi che entrano in contatto in lotta per l’ottava posizione e devono poi dare strada ad Attianese, Castellano e Romagnoli. Al decimo giro Turatello attacca e supera Zanardini per il sesto posto, mentre Ponzio deve difendere la quarta posizione da Gagliardini. Il finale è incandescente con le prime sette posizioni in soli cinque secondi e dove Molinaro resta incollato all’estrattore della Wolf di Pegoraro.

Sotto la pressione dell’inseguitore, il pilota ternano allarga la traiettoria al 14esimo passaggio ai Cimini ed il rivale calabrese ne approfitta guadagnando la prima posizione.

L’ultimo giro è in apnea con Molinaro saldamente al comando, ma fino al traguardo è lotta per il secondo posto tra Pegoraro e Menczer che chiudono vicinissimi.

Subito dietro Ponzio, Gagliardini, Turatello, Zanardini, Attianese, primo per il Trofeo Nazionale Master, Castellano e poi Giudice, decimo. 

Simon Hulten, RPM Scandinavia
Simon Hulten, RPM Scandinavia
1/6

Foto di: acisportitalia.it

Danny Molinaro, DM Competizioni
Danny Molinaro, DM Competizioni
2/6

Foto di: acisportitalia.it

Claudio Giudice, Scuderia Giudici
Claudio Giudice, Scuderia Giudici
3/6

Foto di: acisportitalia.it

Danny Molinaro, DM Competizioni
Danny Molinaro, DM Competizioni
4/6

Foto di: acisportitalia.it

Davide Uboldi, Uboldi Corse
Davide Uboldi, Uboldi Corse
5/6

Foto di: acisportitalia.it

Lorenzo Pegoraro, Best Lap
Lorenzo Pegoraro, Best Lap
6/6

Foto di: acisportitalia.it

condivisioni
commenti
Monza, Gara 2: Capolavoro di Davide Uboldi che parte ultimo e torna alla vittoria
Articolo precedente

Monza, Gara 2: Capolavoro di Davide Uboldi che parte ultimo e torna alla vittoria

Prossimo Articolo

Claudio Giudice vince sul bagnato Gara 1 a Misano Adriatico

Claudio Giudice vince sul bagnato Gara 1 a Misano Adriatico
Carica commenti