Davide Uboldi sigla la quarta vittoria di fila nel secondo round del campionato

condivisioni
commenti
Davide Uboldi sigla la quarta vittoria di fila nel secondo round del campionato
Redazione
Di: Redazione
01 mag 2016, 16:15

Il pilota lariano della Ligier Eurointernational domina dal primo giro e consolida la leadership di campionato davanti a Walter Margelli sulla Norma di Nannini Racing. Terzo Ranieri Randaccio sulla Lucchini BMW di SCI.

Davide Uboldi, Ligier JS Evo 2 E CN2 #8, Eurointernational
Davide Uboldi, Ligier JS Evo 2 E CN2 #8, Eurointernational sulla griglia di partenza di Gara 2
Davide Uboldi, Eurointernational
Walter Margelli, Norma-M20F-CN2 #5, Nannini Racing sulla griglia di partenza di Gara 2
Ranieri Randaccio, Lucchini P2 07 Honda-CN2 #6, SCI team
Fabio Emanuele, Wolf GB 08-CN2 #18, Emotion Motorsport
Davide Uboldi, Eurointernational, Ligier JS53 Evo2E

Allo start di gara 2, finalmente su asciutto, lo spunto migliore è ancora una volta di Uboldi che però ha il suo bel da fare per contenere l'incursione di Margelli, subito inseguito da Randaccio alla prima Variante. 

Alle loro spalle Pedetti riesce ad avere la meglio su Emanuele che deve poi così accodarsi quarto. Già nel corso della prima tornata, però, il genovese della CMS Racing Cars accusa un rallentamento per problemi al cambio e deve dare strada al pilota molisano per poi fermarsi ai box.

In testa alla gara Uboldi inanella giri veloci che solo nella seconda metà di gara sono eguagliati da Margelli che sigla anche il primato provvisorio nelle ultime tornate. Ma Uboldi, incontentabile, risponde al 13esimo passaggio e firma definitivamente il giro più veloce tagliando poi il traguardo da vincitore due giri più tardi.

Emozionante la lotta per il terzo posto dove si impone Ranieri Randaccio pur dopo un improvviso stop alla metà gara quando concede solo momentaneamente la posizione ad Emanuele. Il pilota molisano però deve rientrare ai box dopo problemi di pescaggio e problemi analoghi li subisce anche Pedetti attardatosi per un cedimento al cambio.

LA CLASSIFICA DI GARA 2

1) Uboldi (Ligier JS53E Honda CN2 - Eurointernational) , 15 giri in 27'53.672 a 186,9 km/h; 2) Margelli (Norma M20FC Honda CN2 - Nannini Racing) a 7.467; 3) Randaccio (Lucchini BMW CN4 - SCI) a 1'31.388; 4) Emanuele (Wolf GB08 Honda CN2 - Emotion Motorsport) a 4 giri; 5) Pedetti (Norma M20F Honda CN2 - CMS Racing Cars) a 4 giri. Giro più veloce n. 13 di Uboldi 1’50.812 a 188.2km/h.

LA CLASSIFICA DEL CAMPIONATO

1) Uboldi Davide (Ligier Honda CN2 Eurointernational), 84; 2) Margelli Walter (Norma Honda CN2 Nannini Racing), 54; 3) Randaccio Ranieri (Lucchini BMW CN4 SCI), 32; 4) Molinaro Danny (Osella Honda CN2 Osella Engineering), 30; 5) Pedetti Giancarlo (Norma Honda CN2 CMS Racing Cars), 20; 6) Emanuele Fabio (Wolf Honda CN2 Emotion Motorsport), 20; 7) Pisani Eugenio (Norma Honda CN2 Siliprandi Racing), 7.

Prossimo articolo CISP
Davide Uboldi si impone sul bagnato in Gara 1 a Monza

Articolo precedente

Davide Uboldi si impone sul bagnato in Gara 1 a Monza

Prossimo Articolo

Ranieri Randaccio debutta sulla Norma M20 FC 2016 ad Imola

Ranieri Randaccio debutta sulla Norma M20 FC 2016 ad Imola
Carica commenti

Su questo articolo

Serie CISP
Evento Monza
Sotto-evento Domenica
Location Autodromo Nazionale Monza
Piloti Davide Uboldi
Autore Redazione
Tipo di articolo Gara