Suzuki Rally Trophy, in Friuli Venezia Giulia tutto pronto per il penultimo round

Gli equipaggi delle Swift Sport 1600 saranno in azione nel CIR con Jacopo Lucarelli da grande favorito, mentre Claudio Vallino e Lorenzo Coppe restano in corsa per il titolo monomarca.

L'impresa non sarà delle più semplici. Anzi, potrebbe rivelarsi decisamente difficile. Questo fine settimana, al Rally Friuli e Venezia Giulia Jacopo Lucarelli ed Alessio Ferrari si giocano il primo dei due "match ball" della stagione.  L'equipaggio toscano della Scuderia Etruria, ha la vittoria in gara quale primario obbiettivo per coronare una stagione vincente nella Suzuki Rally Trophy; vincere a loro, come a tutti i concorrenti del rally friulano, permetterebbe anche di onorare al meglio il ricordo del dolore causato dal terremoto che sconvolse Gemona ed il territorio friulano nel 1976.

 

Con tre affermazioni: le assolute al Rallye Sanremo ed al Circuito di Cremona, e di tappa in Gara 2 alla Targa Florio, oltre i piazzamenti a podio nelle altre prove a calendario, Lucarelli conduce la classifica generale senza soluzione di continuità dal fine settimana sanremese. Un primato avvalorato dal vantaggio di quarantadue lunghezze che vanta su Claudio Vallino. Il ligure della Occitania M.S. è rientrato in campionato proprio nella gara di casa, da dove ha cominciato a macinare punti su punti, vincendo in Gara 1 in Sicilia e fatto pesare la sua inestimabile bravura nei successivi round, rimontando e presentandosi in Friuli in grado di impensierire la leadership di Lucarelli.

In scia all'esperto rallista navigato dalla piemontese Tiziana Desole, è cresciuta in modo esponenziale la velocità di Lorenzo Coppe. Esplosivo e vincente sulla terra del Rally Adriatico, il bellunese della Millenium Sport Promotion, navigato da Giacomo Poloni è ora terzo a pochissimo da Vallino, ma alla ricerca di quella consistenza che gli può permettere di guardare oltre alla posizione che occupa e confermarsi leader tra gli Under 25.

Quarto della generale del monomarca, è il bresciano Gianluca Saresera che avrebbe potuto e soprattutto voluto lottare per l'affermazione assoluta, ma una serie di inconvenienti lo hanno privato di ottimi risultati e la possibilità di rientrare sul podio. Saresera è però in corsa per il titolo tra gli Under 25, duellando con Coppe per il primato tra i giovanissimi. Il giovane driver della Leonessa Corse. E' quinto di rimonta il toscano Stefano Martinelli, portacolori della GR Motorsport, dopo essere stato primo leader della serie vincendo alla grande il rally del Ciocco, inanellando successivamente una serie di stop e una uscita di strada piuttosto cruenta al Sanremo. Fermo per due gare, rientra sulle strade di il friulano Filippo Epis, correndo per la scuderia Destra 4 e migliorare la sesta piazza che occupa nel ranking generale e la terza nell'Under. Anche il compagno di squadra Stefano Strabello, giovane veronese alla prima stagione affrontata con continuità, punta a confermare i progressi evidenziati a sprazzi nelle prove precedenti. Nella gara dei rientri, al Friuli non poteva mancare la vicentina della Road Runner Team, Lisa Meggiarin, affiancata dalla pavese Silvia Gallotti per la disputa della loro terza gara a bordo della Swift Sport 1600 R1B nella Suzuki Rally Trophy.

 

Gli otto equipaggi iscritti al Rally Friuli: 201 Lucarelli Jacopo - Ferrari Alessio (Scuderia Etruria); 202 Vallino Claudio e Desole Tiziana (Occitania M.S.); 203 Coppe Lorenzo e Poloni Giacomo (Millenium Sport Promotion); 204 Saresera Gianluca e Rocca Daniele (Leonessa Corse); 205 Martinelli Stefano e Gonella Nicolò (GR Motorsport); 206 Epis Filippo e Ialungo Alberto (Destra 4); 207 Strabello Stefano e Ceschi Giuseppe (Destra 4); 208 Meggiarin Lisa e Gallotti Silvia (Road Runner Team)

 

Il programma della gara, stilato da Scuderia Friuli ACU, prevede alle 18 di venerdì 26 agosto a Gemona la partenza e la prima prova speciale spettacolo. Sabato 27 sono sei le prove speciali a completare la prima tappa. La seconda tappa, domenica 28 agosto, ha in programma le restanti quattro piesse e l'arrivo alle 16, a Cividale. 517,9 sono i chilometri del percorso gara, con undici Prove Speciali a formare i 152,43 chilometri asfaltati, del tracciato cronometrato totale.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Evento Rally del Friuli Venezia Giulia
Articolo di tipo Comunicati stampa