Scandola: "Un weekend fantastico. Ho dato tutto nell'ultima stage!"

Skoda Italia Motorsport ha centrato la vittoria assoluta nel Rally dell'Adriatico, quarta prova del Campionato Italiano Rally, grazie a Umberto Scandola e Guido D'Amore. L'equipaggio ha colto una strepitosa doppietta sullo sterrato.

Il Rally dell’Adriatico con le sue veloci prove speciali è congeniale a Scandola-D’Amore e alla ŠKODA. Dopo aver conquistato tre vittorie nelle ultime tre stagioni, anche nel 2016 sono loro a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro. Una vittoria mai messa in discussione durante tutta la gara e che ha permesso ai portacolori della Casa boema di salire in seconda posizione nella classifica generale del Campionato Italiano Rally.

La ŠKODA Fabia R5 ha dimostrato grande velocità e affidabilità nei confronti dei protagonisti della serie. Durante i 378 km della giornata, di cui solo 63 km cronometrati, c’è sempre stato quel leggero margine di vantaggio che ha permesso a Umberto Scandola di gestire con intelligenza l’assalto dei rivali. Sue quattro vittorie iniziali e poi un secondo tempo e un quarto finale, quando c’era solo da amministrare il risultato.

“Giornata molto calda dentro e fuori dall’abitacolo. Il Rally dell’Adriatico di quest’anno non permetteva la minima distrazione. Le medie elevate e un fondo con repentini cambi di aderenza richiedevano la massima attenzione e precisione nelle traiettorie. Inoltre - ricorda Scandola - con soli 63 km di prove speciali anche un banale errore sarebbe stato difficile da recuperare. Siamo stati bravi a prendere subito un leggero margine e gestirlo con ottimi tempi durante tutta la gara. Adesso abbiamo poco tempo per godere di questo risultato con tutti gli amici che sono venuti a seguirci, dobbiamo rimanere al massimo della concentrazione anche per la sfida di domani e i relativi punti che ci potrebbero permettere di mantenere un’ottima posizione in campionato”.

Vittoria anche in Gara 2 e nella generale

Una gara che verrà sicuramente ricordata dagli appassionati della specialità e da ŠKODA Italia Motorsport. Il Rally dell’Adriatico ha sempre portato bene a Umberto Scandola, vincitore con la Fabia S2000 nel 2013, 2014 e 2015 e anche quest’anno non ha voluto perdere l’occasione di riconfermarsi il migliore sulla terra, ma con una vettura nuova, in una corsa entusiasmante combattuta sul decimo di secondo.

Se la vittoria nella gara di ieri si era conclusa con un vantaggio di 11”3 sul secondo, oggi il duello con i rivali è stato ancora più serrato e appassionante. Durante la giornata ben tre piloti diversi si sono alternati al comando del rally e, prima dell’ultima prova, erano due ŠKODA Fabia R5 a giocarsi la vittoria finale, con Scandola secondo a soli 3 decimi. Negli ultimi 9 km della prova di Avenale si è registrato il colpo di reni del pilota di ŠKODA Italia Motorsport, che ha conquistato il terzo dei sei tratti cronometrati di domenica, andando a vincere di 1”1 sul rivale.

“Che gara ragazzi. Sono stati 60 km con un ritmo indiavolato dall’inizio alla fine”, racconta sul podio ancora bagnato di champagne Scandola. "Da una parte non volevo sprecare il buon risultato del week-end e i punti in gioco per il campionato con un piccolo errore, dall’altro mi sarebbe spiaciuto non tornare a vincere all’Adriatico. Sull’ultima prova io e Guido ci siamo detti –andiamo al 100%- e così abbiamo battuto sul filo di lana i nostri avversari. Complimenti dunque a tutta la squadra, che ha lavorato al massimo in un week end pregno di agonismo”.

Grazie ai punti conquistati al Rally dell’Adriatico, quarto appuntamento della stagione, Scandola-D’Amore consolidano la seconda posizione in campionato e si avvicinano al leader della serie. Tra poco più di una settimana ŠKODA Italia Motorsport sarà al via del Rally Italia Sardegna, gara valida per il Mondiale WRC2, e poi ancora sulla terra al Rally di San Marino (8-10/Luglio) per il proseguo della serie Tricolore.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Evento Rally Adriatico
Sub-evento Gara 2
Piloti Guido D'Amore , Umberto Scandola
Team Skoda Motorsport
Articolo di tipo Ultime notizie