Scandola: "A Roma posso fare bene, ma il 2 Valli sarà più importante"

Umberto Scandola fa il punto della situazione riguardo il campionato piloti CIR 2016. Il veronese di Skoda Italia Motorsport si trova in terza posizione, ma non troppo staccato da Basso e Andreucci.

Il Campionato Italiano Rally entra nella fase finale, decisamente combattuta e appassionante. Mancano solo due rally al termine della stagione, cioè quattro gare per un totale di 37,5 punti in palio: oltre il 50% dei punti che può contare in questo momento il leader della serie. Di fatto i primi tre della classifica generale possono ancora giocarsi quasi ad armi pari il titolo 2016. Alla vigilia del rush finale del CIR abbiamo scambiato due parole con Umberto Scandola, pilota di ŠKODA Italia Motorsport.

Umberto due rally e ancora tanti punti in palio per un Campionato che vede sempre una lotta a tre. Come ti prepari per il Rally Roma Capitale e il Due Valli di Verona?
"Adesso siamo terzi e con il gioco degli scarti molto vicini ai primi e dobbiamo attaccare. L’obiettivo è andare a recuperare sul campo i punti persi per il mio errore in Friuli e stare attenti alle chicane. Ormai sono due anni che io, Andreucci e Basso lottiamo ad armi pari, e come dico sempre non ci sono da fare molti calcoli, si va al 100% dal primo all’ultimo km. Ancor più ora che andiamo a giocarci il titolo".

L’anno scorso hai vinto sia a Roma sia a Verona, due gare che ti piacciono e che si adattano alla Fabia R5?
"Roma era una gara quasi nuova per tutti, e devo dire che mi sono trovato subito bene. La vittoria è stata combattuta fino all’ultima curva e per onestà è giusto ricordare che se Basso non avesse pagato 10” di ritardo a un CO, sarebbe stato molto più duro salire sul gradino più alto del podio. Il Due Valli è la gara di casa. Il rally che conosco e dove posso contare sull’ulteriore stimolo che mi sanno trasmettere tutti gli amici e i tifosi della mia zona. Inoltre Verona è la sede di ŠKODA Italia, un ulteriore motivo per dare una grande soddisfazione anche a loro che hanno creduto nella squadra. Per finire non dimentichiamoci che l’ultimo rally del Campionato ha un coefficiente maggiore, 1,5, dunque ci sono in palio punti pesantissimi".

La vettura potrà contare su nuovi sviluppi?
"Rispetto al debutto dell’anno scorso abbiamo molti km sulle spalle che ci hanno permesso di capire meglio la vettura e di personalizzare le sue caratteristiche al mio stile di guida. A questo si aggiunge il completo appoggio di ŠKODA Motorsport e come sempre anche la Casa madre farà di tutto per darci le armi migliori per le sfide finali".

Arrivati a questo punto chi temi di più tra i tuoi avversari diretti?
"Tutti. Non è una risposta di comodo, ma visto l’elevato livello competitivo del Campionato so di dover dare sempre il massimo, come faranno tutti gli altri equipaggi al vertice. Per filosofia non lasciamo mai nulla di intentato per puntare al miglior risultato finale. E come si dice in questi casi, che vinca il migliore e buon divertimento a tutti gli appassionati".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Evento Rally Roma Capitale
Sub-evento Preview
Piloti Guido D'Amore , Umberto Scandola
Team Skoda Motorsport
Articolo di tipo Preview