Scandola a due volti a Sanremo: vince Gara 1 e sbatte in Gara 2

condivisioni
commenti
Scandola a due volti a Sanremo: vince Gara 1 e sbatte in Gara 2
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
11 apr 2016, 09:10

Umberto Scandola centra la vittoria in Gara 1 nel Rallye Sanremo, seconda tappa del CIR 2016. In Gara 2, invece, è stato costretto al ritiro dopo aver sbattuto e rovinato la sua Skoda Fabia R5.

Umberto Scandola, Skoda Motorsport Italia
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport Italia
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport Italia
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport Italia
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport Italia
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport Italia
Umberto Scandola, Skoda Fabia R5 Skoda Motorsport Italia

E' un Umberto Scandola dai due volti quello che lascia Sanremo e la Liguria, sede del secondo appuntamento del 2016 del Campionato Italiano Rally.

Il pilota del team Skoda Motorsport Italia ha infatti dato prova delle sue qualità in Gara 1, centrando un successo più che meritato. Per lui si è trattato della prima vittoria stagionale nel CIR, rinnovato dal nuovo format che prevede due gare distinte nello stesso fine settimana.

“E’ stata una fantastica vittoria in un gara che amo particolarmente”. Sono queste le prime parole di Umberto Scandola riguardo Gara 1. “Sapevamo che non sarebbe stato facile contro avversari molto tosti, ma eravamo altrettanto sicuri di avere tutto quello che serviva per far bene. La vettura perfetta, gli pneumatici, tutto il team a partire dal mio navigatore. Abbiamo dato il 100% e il grande risultato è arrivato”.

E' andata molto peggio in Gara 2. Inizialmente la nebbia e l'asfalto viscido non ha aiutato il pilota veronese, che si trovava in terza posizione. Salito poi in seconda dopo un problema sulla Fiesta di Giandomenico Basso, il veronese è andato a sbattere, rovinando la sua Skoda Fabia R5 in maniera irreparabile. Scandola stato così costretto a ritirarsi, perdendo punti preziosi in ottica campionato.

“Peccato per questo ritiro che non ci voleva proprio” commenta Umberto Scandola, rientrato anzitempo al parco assistenza. “Le condizioni di oggi erano molto insidiose e per questo siamo partiti con un passo non troppo aggressivo con l’intento di valutare, dopo le prime prove, il ritmo gara che ci avrebbe permesso di lottare almeno per la seconda posizione. La prudenza probabilmente non è stata sufficiente. E’ bastato uscire di qualche centimetro troppo largo da una curva per toccare lo spigolo della ruota posteriore destra e danneggiare la sospensione”.

Prossimo articolo CIR
Il personaggio Peugeot - Popi Amati: il rapporto con Paolo Andreucci

Articolo precedente

Il personaggio Peugeot - Popi Amati: il rapporto con Paolo Andreucci

Prossimo Articolo

Il personaggio Peugeot - Anna Andreussi: chi è?

Il personaggio Peugeot - Anna Andreussi: chi è?
Carica commenti

Su questo articolo

Serie CIR
Evento Rallye Sanremo
Sotto-evento Gara 2
Piloti Umberto Scandola
Team Skoda Motorsport
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Intervista