Sanremo, PS4: Andreucci risponde, ma viene penalizzato!

Paolo Andreucci vince la PS4, l'ultima prima che le vetture tornino al parco assistenza, ma viene penalizzato di 10" per essere arrivato in ritardo al controllo orario. Scandola è così sempre più primo. Basso sale in seconda posizione.

La PS4, "Bignone" di 10,66 chilometri, ha sancito il termine della prima parte di Gara 1 del Rallye Sanremo, ma in questa stage del secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally 2016 è successo davvero di tutto.

Paolo Andreucci ha centrato il secondo successo di stage nelle quattro disputate, riuscendo a recuperare 1"2 da Umberto Scandola, attuale leader della graduatoria generale piloti della gara ligure. Nonostante la grande prova, il toscano si è visto infliggere una penalità di 10 secondi per essersi presentato in ritardo al controllo orario.

In questo modo, non solo ha vanificato la vittoria nella PS4, ma ha anche perso altri secondi da Scandola e anche il secondo posto in classifica. Ora il toscano del team Peugeot Sport Italia si trova in terza posizione, a 12"4 dal primo posto.

Con la penalità inflitta a Paolo Andreucci, Giandomenico Basso è salito al secondo posto nella graduatoria generale. Ora l'alfiere del team BRC è alle spalle di Scandola, staccato di 5"5 dalla vetta. Nella PS4, Basso ha perso ancora altri decimi preziosi dal rivale veneto, ma il divario non è affatto irrecuperabile.

Umberto Scandola ha centrato il secondo tempo di speciale, ma ora può gestire un gap ampio nei confronti di Paolo Andreucci. Il veronese di Skoda Motorsport Italia dovrà però controllare con attenzione le eventuali offensive che Giandomenico Basso potrebbe decidere di portare nelle speciali di questa sera, che saranno certamente insidiose perché disputate di notte.

Continuano i problemi d'assetto per Alessandro Perico, che però può gestire con tranquillità la sua quarta posizione nella generale perché Simone Campedelli è in ritardo di quasi 30". Quest'ultimo ha perso per un momento il controllo del posteriore della sua Peugeot 208 T16 R5, urtando un muretto a bordo strada e danneggiando la ruota posteriore destra. Campedelli è comunque riuscito a terminare la prova e a rimanere in classifica.

Sale in sesta posizione Andrea Nucita con la sua Ford Fiesta RRC, in piena rimonta dopo aver forato a metà della PS3. Sale in settima piazza Antonio Rusce, sfruttando la foratura di Rudy Michelini, patita però al termine della prova speciale precedente. Problemi anche per Simone Tempestini, che ha subito una foratura lenta all'anteriore destra ed è arrivato al traguardo con diversi minuti di ritardo.

Posizione Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
       
1 Scandola/D'Amore Skoda Fabia R5 28'04”4
2 Basso/Granai Ford Fiesta R5 EVO Ldi +5"5
3 Andreucci/Andreussi Peugeot 208 T16 R5 +12"4
4 Perico/Turati Peugeot 208 T16 R5 +17"8
5 Campedelli/Fappani Peugeot 208 T16 R5 +43"4
6 Nucita/Nucita Ford Fiesta RRC +44"4
7 Rusce/Farnocchia Ford Fiesta R5 +1'01"2
8 Michelini/Perna Citroen DS3 R5 +1'01"3
9 Chentre/Florean Grande Punto Abarth S2000 +1'33"3
10 Borgogno/Riterini Peugeot 207 S2000 +1'46"5
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Evento Rallye Sanremo
Sub-evento Gara 1
Piloti Paolo Andreucci , Giandomenico Basso , Umberto Scandola
Team BRC , Peugeot Sport Italia , Skoda Motorsport
Articolo di tipo Prova speciale