San Marino, PS8: Scandola-Campedelli-Basso in soli 0"7!

Umberto Scandola riparte vincendo la prima prova della seconda tappa, ma i suoi avversari sono vicinissimi. Andreucci è quarto davanti a Colombini. Bene Pollara tra i giovani.

Seconda tappa del Rally di San Marino, quinto round del Campionato Italiano Rally, che si è aperta con un percorso nuovo per questo evento, la "San Bartolomeo" (14,89km).

Ci siamo spostati sulle strade sterrate dell'Umbria e la PS8 ha regalato subito una bella sorpresa: i primi 3 sono racchiusi nello spazio di appena 0"7!

Umberto Scandola conduce le operazioni con la sua ŠKODA Fabia R5 ufficiale, seguito a mezzo secondo dalla Ford Fiesta R5 GPL di Simone Campedelli.

Giandomenico Basso, grande protagonista di Gara 1 andata in scena ieri, occupa la terza piazza alle spalle del suo compagno di squadra BRC, mentre Paolo Andreucci è rientrato in azione dopo il capottamento di ieri realizzando il quarto crono assoluto al volante della sua Peugeot 208 T16 rimessa a nuovo dai meccanici del Leone.

In Top5 c'è anche la ŠKODA Fabia R5 di Denis Colombini, una delle sorprese di sabato, che è giunto al traguardo con 9"4 di ritardo dal leader a causa di un assetto non troppo ottimale, mentre alle sue spalle abbiamo la "vecchia" Fabia S2000 condotta da Daniele Ceccoli.

Dietro ai sammarinesi troviamo Simone Tempestini (Winners Rally Team), il quale ha ammesso di non essersi trovato a proprio agio, costretto a montare gomme diverse (rispetto a quelle previste) a causa dell'errore commesso ieri nella scelta delle mescole.

Giovanni Manfrinato occupa l'ottava posizione, anche se ha riportato noie ai freni della sua Fiesta R5. La Top10 viene completata da Luca Hoelbling (Fabia R5) e Andrea Dalmazzini (Peugeot 207 S2000). Solo tredicesimo Nicolò Marchioro (Peugeot 208 T16)

Luigi Ricci (Subaru Impreza) è invece undicesimo e primo nel Gruppo N, dove al secondo posto c'è Mattia Codato (Mitsubishi Lancer Evo VIII), attardato di 37"5 e penalizzato di 10" per essersi presentato in ritardo al via a causa di un problema verificatosi nel cambio gomme.

Nel Gruppo A il leader è Ceccoli, con Dalmazzini a +18"2.

I ragazzi del CIR Junior hanno invece ricominciato la bagarre dopo la bellissima battaglia di ieri. Al comando c'è la Peugeot 208 R2 condotta da Marco Pollara, seguita a 0"9 da quella di Giorgio Bernardi, mentre il vincitore di Gara 1 Giuseppe Testa è terzo a +13".

In Classe Due Ruote Motrici primo posto per Luca Panzani (Clio), davanti a Bernardi (+8"8) e Ivan Ferrarotti (Clio) terzo a +9"2.

Nella classifica femminile Corinne Federighi (Renault Clio) subito in testa, con la 208 R2 di Beatrice Calvi a seguire.

CIR - SAN MARINO: Classifica PS8

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Evento Rally di San Marino
Sub-evento Gara 2
Articolo di tipo Prova speciale