San Marino, PS3: Basso in fuga, Andreucci si capotta ed è fuori!

Giandomenico Basso continua a vincere e approfitta degli errori commessi da Colombini per allungare in classifica. Secondo Campedelli, Scandola quarto, ma c'è già un ritiro illustre: Paolo Andreucci!

Colpo di scena al Rally di San Marino, quinto round del Campionato Italiano Rally: Paolo Andreucci si è capottato durante la ripetizione della PS "Sestino" (13,05km) dovendosi ritirare da Gara 1!

Il pilota della Peugeot, affiancato da Anna Andreussi, sta bene dopo l'uscita di strada che ha visto la sua 208 T16 arrivare lunga in curva e appoggiarsi su un fianco.

Gara terminata, dunque, per il toscano, con Giandomenico Basso che invece prosegue la sua cavalcata solitaria in vetta alla classifica. Il pilota della BRC, al volante della sua Ford Fiesta R5 EVO, ha vinto la prova e ora conduce con 7" netti di margine sul compagno di squadra Simone Campedelli, il quale approfitta di un errore dell'idolo locale Denis Colombini (ŠKODA Fabia R5) per sopravanzarlo in classifica generale; quest'ultimo ha 16"2 di ritardo dal leader dopo che nelle prime due PS era davvero andato fortissimo.

Umberto Scandola mantiene invece la quarta piazza a soli 0"7 dal podio; il pilota veronese della ŠKODA è seguito a distanza piuttosto ampia dalla "vecchia" Fabia S2000 guidata da Daniele Ceccoli, ora in Top5.

Migliorano leggermente le cose per Simone Tempestini (Winners Rally Team), che dopo aver sbagliato la scelta di pneumatici duri per il primo loop di PS ora è sesto con una Fiesta R5 che si comporta meglio sugli sterrati romagnoli.

Luca Hoelbling è settimo con la sia Fabia R5, davanti ad Andrea Dalmazzini (Peugeot 207 S2000).

La Top10 è completata da Luigi Ricci (Subaru Impreza) e dalla 208 T16 di Nicolò Marchioro, separati sa soli 0"3.

Nel Gruppo A, Ceccoli e Dalmazzini restano sul podio, che però perde Federico Della Casa (Ford Fiesta S2000) dopo un'uscita di strada da parte dello svizzero.

Nel Gruppo N davanti abbiamo Ricci, con la Mitsubishi Lancer Evo IX di Christian Marchioro in seconda posizione seguita dalla Lancer Evo VIII di Mattia Codato.

Fra i giovani del CIR Junior continuano a dominare le Peugeot 208 R2: Giuseppe Testa ha un margine di 1"9 su Marco Pollara, mentre il ritiro di Giorgio Bernardi (problema ai freni) promuove Beatrice Calvi sul podio.

La ragazza è sempre seconda nella classifica femminile, dove al comando troviamo Corinne Federighi con la sua Renault Clio.

Nel Due Ruote Motrici il leader è Luca Panzani (Clio), seguito a 8"7 da Testa e a 11"6 da Ivan Ferrarotti (Clio).

CIR - SAN MARINO: Classifica PS3

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Evento Rally di San Marino
Sub-evento Gara 1
Articolo di tipo Prova speciale